Cronaca

La gioielleria dona 2000 euro allo Ior in sostegno alle donne che soffrono

Il Progetto Margherita fornisce gratuitamente parrucche alle pazienti che si sottopongono a chemioterapia e affrontano il delicato momento della caduta dei capelli

Anche per l’anno 2018 Marcello Casadio, titolare di “Si Anelli”, gioielleria con sede a Ravenna, ha confermato con una donazione di 2.000 euro il suo impegno a favore del Progetto Margherita, servizio gratuito dell’Istituto Oncologico Romagnolo nato proprio nella città bizantina che fornisce gratuitamente parrucche alle pazienti che si sottopongono a chemioterapia e affrontano il delicato momento della caduta dei capelli.

Una diagnosi di cancro spesso determina in chi ne è direttamente coinvolto e nelle persone a lui vicine un profondo sconvolgimento, che per essere affrontato e superato necessita di comprensione, accoglienza e supporto, sia materiale che psicologico. In particolare, per molte donne la caduta dei capelli causata dai trattamenti antitumorali è un momento difficile da accettare, a tal punto da avere una ricaduta sul proprio benessere psico-emotivo. Il progetto Margherita, nato nell’autunno 2012 a Ravenna e successivamente allargato alle sedi di Forlì, Rimini, Cesena e Imola, mette a disposizione delle pazienti la competenza di un parrucchiere e dei Volontari IOR, che aiutano le donne nella scelta di una parrucca e offrono professionalità, assistenza e ascolto.

Si tratta di un servizio tra i più apprezzati della sede bizantina. Solo a Ravenna in questi sette anni sono state consegnate circa 800 parrucche, di cui ben 51 nei primi sei mesi del 2018. Per questo motivo dal 2017 l’Istituto Oncologico Romagnolo ha creato la campagna di crowdfunding “La Mia Mamma è Bellissima”, un’iniziativa che ha trovato grande riscontro su tutto il territorio romagnolo: l’edizione 2018 ha già superato di slancio l’obiettivo di 10.000 euro, nonostante manchino ancora 55 giorni alla chiusura della raccolta fondi.

"L’attenzione dimostrata nei confronti di un progetto meritevole come il Margherita è giusta e sempre crescente – ha spiegato Mario Pretolani, Presidente dell’Associazione Volontari e Amici dello Ior, nel corso della cerimonia – tuttavia è altrettanto giusto celebrare questi esempi di regolarità, di costanza, di vicinanza alla nostra mission. È grazie all’impegno regolare di partner come “Si Anelli” che possiamo dare una progettualità di lungo termine ai nostri servizi, mettendo a budget quei piccoli accorgimenti che servono non solo a fornire un’attività tanto importante in maniera gratuita a sempre più persone, ma anche a migliorarne la qualità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La gioielleria dona 2000 euro allo Ior in sostegno alle donne che soffrono

RavennaToday è in caricamento