"La grande macchina del mondo" parte con 104 giovani studenti

Il progetto didattico di educazione ambientale affronta le tradizionali tematiche ambientali, idriche ed energetiche attraverso laboratori scientifici, giochi a squadre e concorsi a premi

104 allievi della scuola secondaria di primo grado Zignani di Castiglione di Ravenna hanno aperto l’ottava edizione di "La Grande Macchina del Mondo", il progetto di educazione ambientale di Hera. Gli studenti delle prime A, B, C, D, E sono stati coinvolti nell’attività "Incursione Lab-Acqua", dedicata a quantificare il contenuto di acqua virtuale presente negli alimenti più comunemente consumati, che costituisce circa il 90% del consumo giornaliero delle persone.

Attraverso l’utilizzo dei tablet i ragazzi hanno effettuato una ricerca online per scegliere gli alimenti a minor contenuto di acqua virtuale, al fine di produrre un menù a bassa "impronta idrica". Il calcolo dell’acqua virtuale mette in luce quali scelte di consumo alimentare possono essere messe in atto, per aumentare il risparmio idrico. Nel corrente anno scolastico nei Comuni di Ravenna, Cervia, Russi e Bassa Romagna circa 8mila studenti, 118 scuole e 364 classi saranno protagonisti del progetto didattico della multiutility che affronta le tradizionali tematiche ambientali, idriche ed energetiche attraverso laboratori scientifici, giochi a squadre e concorsi a premi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

Torna su
RavennaToday è in caricamento