rotate-mobile
Cronaca Massa Lombarda

La nonna le insegna a cucire: lei apre un laboratorio-sartoria in casa sua

Il negozio è ricavato nella abitazione della titolare. In questo modo Martina riesce a gestire direttamente i quattro figli, che vanno dai 16 ai 2 anni e mezzo

Nella mattinata di martedì il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi, nell’ambito della rassegna “Il sindaco in azienda…”, ha visitato un’attività originale: "L’angolo di Martina" di Martina Mancini. L’impresa, sorta il 27 marzo di quest’anno, è partita con riparazioni di sartoria, poi si è velocemente automatizzata perché la proprietaria ha acquistato una ricamatrice computerizzata per personalizzare gli indumenti. Successivamente ha acquistato una stampante sublimatica che, grazie a un'apposita pressa termica, personalizza varie superfici e oggetti (ad esempio ceramiche, addobbi natalizi, stoffe ecc).

“Il tutto è partito con una macchina da cucire – spiega la titolare - e con gli insegnamenti di nonna Dina. Sviluppando questa attività mi sono accorta che si sta rivelando molto utile per la clientela, creata prima con passaparola e ora anche con l’ausilio dei social. Questo lo dimostra il fatto che i clienti non sono solo locali, ma molti arrivano dai territori limitrofi”. Inoltre, il laboratorio è composto da macchine “taglia e cuci”, “due aghi” e “lineare” ed è ricavato nella abitazione della titolare. In questo modo Martina riesce a gestire direttamente i quattro figli, che vanno dai 16 ai 2 anni e mezzo.

“Il viaggio nelle imprese massesi non finisce mai di stupirmi favorevolmente – afferma il sindaco Bassi - Martina e la sua famiglia li conosco da sempre e apprezzo il coraggio e la tenacia con cui sta accompagnando una propria passione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La nonna le insegna a cucire: lei apre un laboratorio-sartoria in casa sua

RavennaToday è in caricamento