menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La partita con papà": i figli dei carcerati dietro alle sbarre per una partita di calcetto con i genitori

Venerdì nella Casa Circondariale di Ravenna, si è tenuta per il quinto anno consecutivo "la partita con papà": un evento lanciato da Bambinisenzasbarre onlus, con il sostegno del Ministero di Giustizia Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria.

Venerdì nella Casa Circondariale di Ravenna, si è tenuta per il quinto anno consecutivo "la partita con papà": un evento lanciato da Bambinisenzasbarre onlus, con il sostegno del Ministero di Giustizia Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria. Questa iniziativa è nata per porre l'attenzione sulla necessità di preservare il legame affettivo con il genitore incarcerato e per sensibilizzare le istituzioni e l'opinione pubblica sull'elevato numero  di bambini che oggi  in Italia vivono una condizione di emarginazione perché hanno il babbo o la mamma ristretti in carcere. 

La partita di calcio con i papà si è svolta nel campo di calcetto dove i bambini hanno avuto la possibilità di condividere con i propri padri un momento di normalità dimenticandosi per qualche ora delle sbarre e della distanza. Al termine della partita, è stata offerta una ricca merenda con il contributo di I.A.L. Emilia Romagna e Caritas Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento