rotate-mobile
Cronaca Faenza

La Polizia capofila nella formazione in tema di violenza di genere

Il Commissariato di Polizia di Faenza è stato teatro martedì mattina di un incontro per “addetti ai lavori” sul tema “Violenza di genere: novità normative e pratiche operative”

Il Commissariato di Polizia di Faenza è stato teatro martedì mattina di un incontro per “addetti ai lavori” sul tema “Violenza di genere: novità normative e pratiche operative”, alla presenza di una trentina di operatori, oltre che appartenenti alla Polizia di Stato, militari dei Carabinieri della Compagnia di Faenza, della Tenenza locale della Guardia di Finanza, agenti del Comando di Polizia Municipale di Faenza e della Bassa Romagna, personale dell'Ausl e del Pronto Soccorso (con la presenza della dirigente Francesconi), personale dei locali Servizi Sociali e del Centro Antiviolenza S.O.S. Donna.

L’incontro, promosso dalla Questura di Ravenna e finalizzato all’approfondimento delle normative e delle prassi operative attuate nella trattazione dei, purtroppo, numerosi casi di violenza di genere, anche al fine di garantire un sempre più efficace e corretto coordinamento tra gli operatori coinvolti nel settore di intervento, è stato organizzato dal Dirigente del Commissariato di Faenza Vice Questore Aggiunto, Silvia Gentilini, che ha svolto anche il ruolo di relatrice unitamente ai relatori Primo Dirigente della Questura di Ravenna, Scipione De Leonardis, dirigente della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, Nicola Gallo, Maria Mirella Barbieri, referente dell’Azienda Ospedaliera di Faenza per i casi di violenza di genere, nonché il Commissario Francesco De Paulis in rappresentanza del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica di Bologna.

La mattinata di aggiornamento ha avuto un grande seguito di partecipazione e di interesse, considerate le molteplici domande giunte ai relatori dalla platea e si è rivelato un importante momento di confronto e scambio di reciproche esperienze e competenze tecnico - operative, giungendo a maturare sempre più forte la convinzione che l’applicazione del Protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, operativo nella provincia di Ravenna già da ottobre 2011, e il miglioramento costante della “rete” di rapporti e confronti tra gli operatori coinvolti negli interventi concreti sul campo, oltre ad un aggiornamento professionale costante, costituiscano le armi vincenti per interventi sempre più efficaci e risolutivi in tema di violenza di genere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Polizia capofila nella formazione in tema di violenza di genere

RavennaToday è in caricamento