La Polizia interviene per una lite: ma in casa trova droga e armi rubate

Il personale della Sezione Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Ravenna è intervenuto presso un’abitazione di Ravenna per un’accesa lite in famiglia fra coniugi

La Polizia di Stato di Ravenna ha arrestato un 30enne albanese per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, illecita detenzione di arma comune da sparo e ricettazione. Giovedì il personale della Sezione Volanti e della Squadra Mobile della Questura di Ravenna è intervenuto presso un’abitazione di Ravenna per un’accesa lite in famiglia fra coniugi. Ricondotta la calma, gli agenti hanno perquisito l’abitazione dei due coniugi e hanno rivenuto e sequestrato 285 grammi di cocaina, un revolver calibro 38 Smith&Wesson, risultata essere provento di furto, e la somma di 4.440 euro ritenuta provento dell’attività di spaccio.

L’uomo, che si è addebitato il possesso di quanto sequestrato dai poliziotti, è stato condotto in Questura e dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, illecita detenzione di arma comune da sparo e ricettazione. Il 30enne, dopo le formalità di legge, è stato condotto al carcere di Ravenna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico tamponamento mortale, il disperato volo dell'elicottero non riesce a salvargli la vita

  • Una giovane stilista romagnola conquista il principe Carlo con i suoi abiti

  • Schianto frontale: Panda proiettata nel fosso dopo l'urto, 65enne soccorso con l'elicottero del 118

  • Trova un pezzo di dito nell'involtino primavera: partono le indagini

  • Morte di Maradona, la Pausini: "In Italia fa notizia l'addio a un uomo poco apprezzabile"

  • Lo sfogo di una parrucchiera: "Salone anti-covid, ma le miei clienti non possono più venire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento