menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Polizia locale nelle scuole per educare alla legalità

Si sono avviati anche quest'anno i progetti d'educazione alla legalità e alla cittadinanza consapevoli nelle scuole, promossi dal Comune di Cervia attraverso la Polizia locale

Si sono avviati anche quest'anno i progetti d'educazione alla legalità e alla cittadinanza consapevoli nelle scuole, promossi dal Comune di Cervia attraverso la Polizia locale. Lunedì mattina si è tenuto il primo incontro sul tema della legalità e delle mafie. Il progetto intende informare e sensibilizzare i ragazzi sui temi della legalità, le dipendenze, la giustizia, la democrazia e promuovere una cittadinanza attiva. Il progetto è realizzato nell’ambito dell’Accordo di Programma del Comune di Cervia con la Regione Emilia-Romagna sostenuto dalla L.R. 18/2016.

L’evento di avvio del progetto è stato un momento di riflessione, testimonianze, immagini e un invito all’impegno dedicato ai ragazzi delle scuole medie. Dopo il saluto dell'Assessore alla pubblica istruzione Michela Brunelli e dei Dirigenti scolastici Gennaro Zinno e Edera Fusconi l’incontro ha visto le testimonianze di Stefania Di Rienzo Magistrato di Corte d’appello cittadina Cervese; Michele Dotti, educatore, formatore, scrittore da anni attivo sul tema della legalità; Massimo Venieri Cooperativa Kaleidos, formatore; Matteo Giorgetti Associazione Pereira, che promuove iniziative e percorsi formativi contro mafie e corruzione; Roberto Giunchi Vicecomandante Polizia Locale Cervia.

Queste le parole dell'Assessore Michela Brunelli rivolte ai ragazzi: "Quando penso alla legalità, mi vengono in mente tre concetti fondamentali: il rispetto per se stessi, il rispetto per gli altri e per l'ambiente in cui viviamo, il rispetto delle leggi o delle regole. Le leggi rappresentano strade sicure, all'interno delle quali ci possiamo esprimere come liberi cittadini, al di fuori della legge non esiste libertà. Noi siamo qui per darvi tutte le informazioni e per raccontarvi fatti ed esperienze, affinché poi siate voi i veri attori e i veri protagonisti di una vita libera, possiate decidere da che parte stare, siate liberi di conoscere, di riconoscere e di scegliere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

La sorpresa pasquale a Maiano: sbuca un uovo di Pasqua gigante

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento