menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La proposta: "Trasformare parchi e giardini in palestre a cielo aperto sorvegliate dagli agenti"

La proposta arriva da Veronica Verlicchi, capogruppo della Pigna in consiglio, che spiega: "Le palestre a cielo aperto potranno fungere anche da banco di prova per cinema, didattica, eventi, tutto sempre a distanza di sicurezza"

“Trasformiamo parchi e giardini comunali in palestre a cielo aperto con controllo della Polizia locale”. La proposta arriva da Veronica Verlicchi, capogruppo della Pigna in consiglio, che spiega: "Il periodo di quarantena forzata ci ha costretti a non poter praticare alcuna attività fisica e ci ha impedito di fruire dei nostri parchi pubblici in queste calde giornate primaverili. Condizione che si protrae da quasi due mesi e che può avere ripercussioni sul nostro benessere psicofisico. Ora che il Governo nazionale sta per allentare le misure restrittive, sarà possibile trasformare i parchi pubblici in palestre a cielo aperto per consentire a grandi e piccini di fare attività fisica con il controllo da parte della Polizia locale e nel rispetto delle regole già in uso per la riapertura dei mercati".

"In tutto questo possono essere coinvolte le associazioni sportive e/o le palestre del nostro territorio che, in attesa della ripartenza delle loro attività, potranno organizzare e gestire i corsi, sulla base di un accordo con il Comune, che preveda luoghi e orari di attività precisi, il mantenimento del distanziamento sociale e il rispetto delle misure di sicurezza - continua la consigliera d'opposizione - Il tutto sotto lo sguardo vigile della Polizia locale, così che luoghi come il parco Baronio o il parco Teodorico, per citarne alcuni, possano diventare fruibili in modo organizzato ed evitando pericolosi assembramenti. Le palestre a cielo aperto potranno fungere anche da banco di prova per cinema, didattica, eventi, tutto sempre a distanza di sicurezza. Invitiamo il sindaco de Pascale a prendere in considerazione questa proposta e a stimolare gli uffici comunali per studiarne fattibilità e soluzioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento