rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

La Ravenna che ci piace: una volontaria ripara la libreria di strada vandalizzata

Qualche settimana fa qualcuno ha avuto l'idea di rompere il vetro della libreria di strada e di prendere tutti i libri racchiusi all'interno portandoli via: ma una volontaria ha compiuto un bellissimo gesto di cittadinanza attiva

Qualche settimana fa è stata vandalizzata la "Little free library" di largo Firenze, una delle tante piccole casette costruite dall'artista ravennate Roberto Papetti, presenti in diverse zone della città, contenenti libri depositati volontariamente dai cittadini che possono essere ritirati dagli altri lettori. Qualcuno ha infatti avuto l'idea di rompere il vetro che riparava il contenuto dalle intemperie e di prendere tutti i libri racchiusi all'interno portandoli via.

Oggi per fortuna, grazie al lavoro volontario di Daniela Mingozzi, la libreria è tornata "operativa". "Papetti mi ha indirizzata alla ditta Strada pubblicità, che ha donato il plexiglass per ricostruire la "vetrina" - racconta Daniela - Poi un amico ha fatto i fori con il trapano per poter sostituire lo sportello. Dopodichè ho inserito alcuni libri, visto che i vandali hanno portato via anche quelli". Francesca, con un grande gesto di cittadinanza attiva, ha così ripristinato la piccola libreria di strada. Ma non finisce qui: "La prossima cosa che farò - continua Daniela - è dare una bella ripulita alla libreria dei Giardini pubblici, visto che è un po' ammuffita".

Lo scopo di queste "piccole librerie di strada" è quello di riempire ogni angolo della città di cultura, incentivando lo scambio di libri e la lettura a costo zero. A Ravenna è possibile trovarle di fianco al bar di Parco Teodorico, in via Massimo d'Azeglio, in via Don Minzoni, al primo piano dell'Ospedale, in via Berlinguer, davanti alla scuola dell'infanzia Le Margherite di Mezzano, allo Chalet dei giardini pubblici e nel parco della Rocca Brancaleone, oltre che quella in largo Firenze.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ravenna che ci piace: una volontaria ripara la libreria di strada vandalizzata

RavennaToday è in caricamento