menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Riviera dei Pini fa scoprire il territorio ad albergatori e commercianti

Il progetto della Proloco Riviera dei Pini “Scopriamo il nostro territorio per farlo conoscere ai nostri ospiti” ha come finalità la valorizzazione del ricchissimo patrimonio culturale locale

Il progetto della Proloco Riviera dei Pini “Scopriamo il nostro territorio per farlo conoscere ai nostri ospiti” ha come finalità la valorizzazione del ricchissimo patrimonio culturale locale attraverso la riscoperta delle bellezze naturali, delle opere artistiche e delle tradizioni del territorio e si propone come occasione per promuovere l’attenzione e l’amore verso la propria terra.

Cervia e Ravenna sono le località inizialmente interessate dal percorso formativo-promozionale che la Proloco Riviera dei Pini sta fornendo ai propri albergatori, ai commercianti e ai volontari associati nel corso dei mesi invernali. La prima tappa è stata Ravenna, visitata il 29 dicembre con un piccolo gruppo di appena 20 persone: la visita a Classe la mattina, con il Museo Classis e la Basilica di Sant’Apollinare, e il percorso ravennate al pomeriggio (tomba di Dante, battistero degli Ariani e museo nazionale) hanno entusiasmato i “turisti cervesi”, stimolando in loro la curiosità di approfondire la conoscenza del territorio. Così si è organizzata una seconda giornata domenica 12 gennaio 2020. In questo caso l’itinerario prevedeva la visita alla Basilica di Sant’Apollinare Nuovo, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero Neoniano e la Cappella Arcivescovile. Il gruppo più numeroso (38 persone tra adulti e bambini) ha partecipato alla visita in centro a Ravenna accompagnati da una guida d’eccezione, Don Federico Emaldi, Parroco di Tagliata e Pinarella, che, grazie alla sua dialettica, bravura, competenza e capacità di raccontare la storia ha affascinato perfino i bambini che lo hanno seguito senza batter ciglio dalle 11:00 alle 18:00.

Sono già arrivate alla Proloco Riviera dei Pini diverse richieste di nuove visite che diventano anche preziosi momenti di coesione sociale. Infatti, è stato molto piacevole ascoltare i commenti dei compaesani che, tra una risata e l’altra, ricordavano e condividevano la bella esperienza vissuta insieme. La Proloco Riviera dei Pini si ripromette quindi di organizzare in futuro nuove visite per conoscere il nostro territorio così che si possa trasmettere questa esperienza anche a turisti e a visitatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento