menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La salina del Camillone diventa un vecchio burbero nel racconto della guida turistica

Si tratta di un racconto che personalizza la salina artigianale cervese, sezione all’aperto di Musa, in un vecchio un po’ burbero e un po’ romantico che "...ha superato chissà quante diavolerie della storia"

“ViVi il Verde”, una iniziativa di Ibc Emilia Romagna che nasce nel 2014 come progetto di valorizzazione di parchi e giardini pubblici del territorio, quest’anno ha indetto anche il concorso letterario “Scritto in un giardino” volto a per premiare e valorizzare racconti in cui alberi, piante, o architetture presenti nei parchi del territorio diventano protagonisti riconoscibili, anche solo come sfondo narrativo.

“Camillone” è stato selezionato fra 80 partecipanti e valutato dalla commissione fra i primi 5 racconti. Sarà inserito nella pubblicazione che Ibc ha in programma di realizzare a breve. Si tratta di un racconto che personalizza la salina artigianale cervese, sezione all’aperto di Musa, in un vecchio un po’ burbero e un po’ romantico che “...ha superato chissà quante diavolerie della storia. Guerre di tutte i tipi, da quelle a suon di spada a quelle a colpi di moschetto, in cui ha protetto dalla fame, ha accolto famiglie sfollate e ha fatto bruciare, curandole, innumerevoli ferite”. Ha visto passare durante la sua esistenza la vita di tante persone. Camillone sa riconoscere la fatica e la passione degli uomini, e intuire e mantenere segreti. “È un romantico, in fondo. Ne ha viste e sentite di cotte e di crude ma da secoli non gli scappa nemmeno un segreto...”. Un vecchio che “...quando le nuvole glielo consentono sfoggia dei tramonti da lasciare senza fiato, con le sagome scure dei fenicotteri e le montagne di sale bianco. Un miraggio di neve in piena estate...”.

Durante una visita alla salina Camillone in occasione della mostra a Musa “Cervia improvvisata” Alessandra Bollini, 39enne ravennate guida turistica laureata in Conservazione dei beni culturali, appassionata di letteratura e scrittura, è stata ispirata per questo racconto dal titolo “Camillone” che ha introdotto e accompagnato la mostra dell’artista ravennate Luca Mandorlini al museo del sale cervese. Visto il fascino del racconto e l’apprezzamento generale, Alessandra lo ha iscritto al concorso di Vivi il Verde “ Scritto in un Giardino” raggiungendo questo importante riconoscimento. “Camillone” è protagonista, insieme ad altri 3 racconti, della rubrica “Scritto in un Giardino” di Radio Emilia Romagna ed è stato interpretato dalla voce di Marzio Bosso dell’associazione “Legg’io” con sottofondo di musica di Federico Mecozzi – “Awakening”. Si può ascoltare il racconto a questa pagina (dal minuto 22:10 al minuto 30:00).

Salina Camillone -archivio gruppo Culturale Civiltà Salinara-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento