rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Russi

La sana alimentazione comincia a scuola

L’Istituto Comprensivo “A. Baccarini” di Russi ha aderito al progetto “Frutta nelle scuole”, promosso e realizzato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali in collaborazione col Ministero dell’Istruzione

L’Istituto Comprensivo “A. Baccarini” di Russi ha aderito al progetto “Frutta nelle scuole”, promosso e realizzato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali in collaborazione col Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e con il Ministero della Salute. Il Programma ha lo scopo di incentivare il consumo di frutta e verdura tra i bambini nell’età della scuola primaria per favorire l’acquisizione di sane abitudini alimentari e per far conoscere e apprezzare i prodotti ortofrutticoli nazionali e locali, con l’adesione e il sostegno delle maggiori organizzazioni di Produttori italiani.

La “Convenzione con le scuole” offre la possibilità al personale scolastico di occuparsi direttamente della distribuzione assistita dei prodotti in cambio di un contributo finanziario da parte di Apofruit Italia. In sostanza, il personale scolastico riceve e distribuisce agli alunni, in giornate concordate, confezioni monodose di prodotti e spremute a base di frutta e verdura forniti dagli operatori Apofruit.

“Si tratta di un progetto che ci è parso da subito interessante – commenta l’assessore all’Istruzione del Comune di Russi Laura Errani – e come Amministrazione abbiamo incoraggiato l’Istituto Comprensivo ad aderirvi. E’ un’iniziativa molto importante e ben concepita. Lo scopo è, naturalmente, quello di favorire negli alunni una buona pratica alimentare, un progetto che non si conclude nell’immediato ma ha una valenza educativa rilevante, e potrà quindi avere ricadute molto positive anche nel lungo periodo. Il progetto Frutta nelle scuole si aggiunge alle altre iniziative assunte dall’Amministrazione comunale per favorire una corretta alimentazione degli alunni, quali l’utilizzo di alimenti biologici nella mensa e la distribuzione della merenda del mattino a tutti gli alunni delle primarie”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sana alimentazione comincia a scuola

RavennaToday è in caricamento