menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La zona dantesca sia patrimonio Unesco": la proposta dei consiglieri

Rendere la zona dantesca patrimonio Unesco. E' la richiesta contenuta all'interno di un ordine del giorno presentato dai consiglieri Daniele Perini, di Ama Ravenna, e Rudy Gatta del Pd

Rendere la zona dantesca patrimonio Unesco. E' la richiesta contenuta all'interno di un ordine del giorno presentato dai consiglieri Daniele Perini, di Ama Ravenna, e Rudy Gatta del Pd. "Per diventare patrimonio Unesco, un sito deve rappresentare un capolavoro del genio creativo dell’uomo, deve costituire testimonianza eccezionale di una tradizione culturale, deve costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico che illustri importanti fasi nella storia umana, deve essere associato con avvenimenti, opere artistiche o letterarie dotate di un significato universale eccezionale - spiegano i due consiglieri di maggioranza - La 'zona dantesca’, costituita dalla Tomba di Dante, dalla basilica di San Francesco con relativa piazza, dai chiostri francescani e dal Quadrarco di Braccioforte, presenta ampiamente tutti i requisiti richiesti, felice sintesi di bellezza architettonica, storia, tradizione, poesia, cultura". 

I due consiglieri chiedono quindi a sindaco e giunta "di valutare concretamente la possibilità e di attivarsi affinché la zona dantesca possa essere riconosciuta quale sito Unesco, in aggiunta agli altri otto che Ravenna già propone, richiesta ancora più legittima e opportuna in vista di Dante 2021".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento