menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ladri di biciclette e targhe "non aggiornate": raffica di multe e denunce per la Municipale

E' stato fermato un cittadino rumeno che viaggiava su una vettura ancora con targa rumena, nonostante il proprietario risiedesse a Ravenna da più di tre anni

Nel primo pomeriggio di martedì la Polizia Municipale ha contestato il primo verbale a mente dell'articolo 93 del Codice della strada nella sua nuova formulazione, che prevede il cambio di targa, con assegnazione di nuova targa italiana dopo un anno di residenza in Italia, entrato in vigore proprio da martedì.

E' stato fermato un cittadino rumeno che viaggiava su una vettura ancora con targa rumena, nonostante il proprietario risiedesse a Ravenna da più di tre anni. Nello specifico sono state contestate tre distinte violazioni, riferite alla targa, ai documenti del veicolo e alla violazione dell'ordinanza anti-smog, trattandosi di un diesel ante euro 4, per un totale di circa 1.150 euro. La vettura è stata sottoposta a fermo amministrativo e i documenti saranno inviati alla motorizzazione civile per l'aggiornamento.

Durante il pomeriggio è stato fermato e denunciato per ricettazione anche un giovane italiano 19enne, trovato in possesso di una bicicletta rubata e intercettato da una pattuglia della Polizia Municipale in servizio in città.

Targhe estere, cosa cambia?

In seguito all’entrata in vigore del Decreto sicurezza, a partire dal 4 dicembre chi ha la residenza in Italia da più di 60 giorni non può circolare con veicoli immatricolati all’estero. Sono esclusi dal divieto leasing o locazioni o comodati d’uso (ammesso solo nel caso vi sia una rapporto di lavoro con l’azienda che concede l’uso del veicolo) che comunque dovranno avere a bordo un documento registrato e riportante data certa in relazione al rapporto fra il reale utilizzatore e il proprietario. E’ fatta possibilità ai possessori dei veicoli non italiani richiedere alla motorizzazione civile la nazionalizzazione dello stesso o il foglio di via dal territorio italiano per evitare di incorrere nella sanzione specifica di 712 euro (da pagare in contanti nelle mani dell’agente in quanto violazione riferita a veicolo straniero) e il ritiro della carta di circolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento