rotate-mobile
Cronaca Faenza / Via Lamberto Caffarelli

Ladro di lungo corso, ma era ancora "libero": trovato di nuovo a rubare

Dagli accertamenti al terminale è venuta alla luce a suo carico una lunga sfilza di precedenti condanne per furti da lui messi a segno in varie località della regione

I Carabinieri di Faenza venerdì pomeriggio hanno denunciato per furto aggravato un 58enne rumeno che era uscito dal supermercato “Conad” di via Caffarelli con la borsa piena di alcolici e generi alimentari. I movimenti dell’uomo avevano insospettito un commesso del supermercato che l’aveva visto gironzolare fra gli scaffali ed intrattenersi a lungo davanti l’espositore dove ci sono le bottiglie di superalcolici di varie marche: poi si era allontanato, apparentemente senza acquistare nulla.
 
Dopo alcuni istanti, una cassiera ha visto che quell’uomo anziché dirigersi verso i registratori di cassa, con passo spedito è uscito dal supermercato imboccando la porta di ingresso ed attivando così l’allarme acustico anti-taccheggio. Per capire cosa fosse successo due dipendenti si sono precipitati fuori dal negozio intimandogli a gran voce di tornare indietro. Lo sconosciuto a quel punto ha aumentato il passo e si è diretto in via Cavour, lasciando cadere una busta della spesa che aveva con sé, evidentemente piena di merce.
 
Mentre uno dei dipendenti ha continuato a seguire quell’uomo senza perderlo mai di vista, il suo collega ha telefonato al 112 per chiedere l’intervento di una pattuglia. I militari del radiomobile, seguendo le indicazioni ricevute per telefono, hanno fermato il fuggitivo in corso Mazzini e di lì a poco sono stati raggiunti dal dipendente del supermercato che aveva recuperato la busta abbandonata durante la fuga.
 
Quando i militari dell’arma hanno aperto la busta della “spesa” per verificare il contenuto, hanno constatato che lo sconosciuto aveva fatto incetta di tutte le bottiglie di “Vecchia Romagna” esposte sullo scaffale del supermercato, inoltre si era impossessato di alcune confezioni di caffè e qualche bric di vino, per un valore complessivo di merce rubata pari a circa 120 euro.

Portato in caserma per l’identificazione, l’uomo è risultato essere un 58enne originario della Romania senza fissa dimora, inoltre dagli accertamenti al terminale è venuta alla luce a suo carico una lunga sfilza di precedenti condanne per furti da lui messi a segno in varie località della regione, addirittura alcuni mesi fa era stato arrestato a Forlì perché responsabile di una rapina sempre ai danni di un supermercato. Inoltre dopo la sua scarcerazione per precedenti condanne, lo scorso anno era stato più volte denunciato per aver violato l’ordine di lasciare il territorio nazionale per motivi di pubblica sicurezza intimatogli dal prefetto di Piacenza e dal prefetto di Forlì.

Questo ennesimo furto commesso a Faenza è costato al 58enne una nuova denuncia che si aggiunge al suo copioso “curriculum” criminale, inoltre i carabinieri della compagnia di Faenza lo hanno segnalato alle autorità competenti per l’adozione del divieto di ritorno in città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladro di lungo corso, ma era ancora "libero": trovato di nuovo a rubare

RavennaToday è in caricamento