menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lascia i fucili a casa dell'ex moglie: denunciato insieme al figlio

Il Questore di Ravenna ha disposto una serie di controlli finalizzati a verificare la corretta detenzione delle armi legittimamente possedute da privati cittadini

La Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un 62enne e un 28enne italiani, padre e figlio, per i reati di omessa custodia delle armi e mancata denuncia del cambio di domicilio delle stesse. Nell’ambito delle attività volte a garantire la sicurezza pubblica, il Questore di Ravenna ha disposto una serie di controlli finalizzati a verificare la corretta detenzione delle armi legittimamente possedute da privati cittadini.

Lunedi gli agenti della divisione di Polizia Amministrativa hanno effettuato un controllo in un’abitazione del forese. Qui i poliziotti hanno constatato la presenza di un mobile con vetro non blindato, non ancorato al muro e privo di chiusura, al cui interno erano custoditi un fucile automatico calibro 20, un fucile monocanna calibro 24, due canne per fucile calibro 20 e 12, un fucile semiautomatico calibro 12, armi regolarmente denunciate di proprietà dei due uomini. Dai dati in possesso degli agenti risultavano mancanti un fucile sovrapposto calibro 20, una carabina ad aria compressa calibro 4,5 e un fucile semiautomatico calibro.

Il 62enne, interpellato dagli agenti in merito a tale mancanza, avrebbe riferito che le armi si trovavano presso il domicilio della ex moglie. Poco dopo gli agenti hanno raggiunto la residenza della ex moglie, un'abitazione adiacente a una scuola con la quale condivide il cortile, che risulta separato da una cancellata alta un metro. Nella cantina della dimora, all’interno di un armadio guardaroba sprovvisto di serratura, i poliziotti avrebbero rinvenuto i fucili mancanti e qualche decina di munizioni. Pertanto padre e figlio sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di omessa custodia di armi, il 62enne anche per mancata comunicazione del cambio di domicilio delle stesse. Le armi e le sono state sequestrate e le rispettive licenze sono state ritirate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento