rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Si innamorano, mollano il lavoro e partono per esplorare il mondo: "La vita è una sola e dobbiamo viverla al meglio"

Dopo essere state in Messico per sei mesi, ora la coppia di viaggiatrici si prepara al prossimo viaggio: "Vorremmo continuare a lavorare per sei mesi e a viaggiare per i restanti sei"

Mollo tutto e cambio vita. Quanti di noi lo hanno pensato almeno una volta, dopo un estenuante turno di lavoro o una giornata pesante? Lo hanno pensato tante volte anche Erika e Miriam, due giovani 23enni che fino a un anno fa neanche si conoscevano. Erika è di Ravenna e lavorava come gelataia, Miriam è di Forlì e per anni ha lavorato in un salone di parrucchieri. A marzo 2021, in piena 'zona rossa', le due ragazze si sono conosciute e hanno iniziato una relazione.

"Chiacchierando abbiamo scoperto che entrambe avevamo la passione del viaggio - racconta Erika - Ne parlavamo di continuo. A entrambe era venuta l'idea di partire insieme, ma la cosa che ci bloccava un po' è che ci conoscevamo da poco. Così abbiamo fatto un 'weekend di prova' a Barcellona a maggio per capire se avevamo lo stesso stile di viaggio e ci siamo trovate molto bene. Dopo quel weekend insieme, ero sempre più convinta di voler lasciare il mio lavoro e partire".

Miriam, invece, era un po' più dubbiosa: "Io avevo molta più ansia - ammette la ragazza - Lavoravo nello stesso salone come parrucchiera da 7 anni, la voglia di viaggiare era tanta ma c'era anche l'ansia di capire come l'avrebbero presa i miei datori di lavoro e, soprattutto, i miei genitori. Non è stato facile con loro, mi dicevano cose come 'Hai un posto fisso, viaggiare non è una vita che puoi fare per sempre, devi costruirti una base, una casa'. Se alla fine siamo partite devo "ringraziare" il Covid: quando l'ho preso sono stata chiusa in casa un mese e ho avuto modo di pensare molto alla mia vita. Avevo il mio contratto, avevo tutto qui, ma allo stesso tempo non avevo niente, perchè non era quello che desideravo davvero, ma era quello che desideravano i miei genitori. E così mi sono licenziata: da quando ho scelto di cambiare vita neanche una volta ho pensato di tornare indietro o di avere sbagliato".

A settembre 2021 Erika e Miriam comprano un biglietto aereo di sola andata, partono e il 15 settembre atterrano a Cancun. "Volevamo andare in Thailandia, ma in quel momento il Messico era l'unico paese che ci consentiva l'ingresso - racconta Erika - Siamo partite con 5000 euro e l'obiettivo di restare là sei mesi. Avevamo un budget di circa 15 euro al giorno, non è stato semplicissimo perchè il Messico non è così economico, gli spostamenti ad esempio sono abbastanza cari. Però mangiavamo sempre in casa e contrattavamo molto sui prezzi delle case. Abbiamo conosciuto tanti giovani che come noi hanno deciso di mollare tutto e partire, ma ci siamo anche rese conto che tra tutte le persone conosciute noi eravamo le più giovani. E' stato bellissimo confrontarsi con loro, è una cosa che ti fa crescere e diventare sempre più curiosa".

Erika e Miriam in giro per il Messico

In poco meno di sei mesi le due esploratrici hanno girato in lungo e il largo per il Messico visitando quanti più paesi e città possibili. "L'obiettivo era arrivare sulla costa dell'oceano Pacifico, dove siamo rimaste due mesi e mezzo - dice Miriam - Le cose più belle che abbiamo visto? I paesini rimasti ancora come una volta, gli indigeni di San Cristobal de las Casas con i loro riti antici, le rovine Maya, il mare di Puerto Escondido, Oaxaca e le grotte di Tolantongo. Gli autostop invece sono stati la cosa più curiosa, una volta ci ha offerto un passaggio una famiglia e abbiamo fatto tutto il viaggio con i loro figli in braccio! Una donna invece ci ha ospitato come fossimo le sue figlie, ci chiamava 'le sue niñas'". Certo non sono mancante anche le 'disavventure': "A Ciudad del Carmen - ricorda Erika - abbiamo vissuto alcuni episodi spaventosi, sentatetto che ci sussurravano frasi nell'orecchio con cattiveria, uomini che ci hanno seguito in hotel, altri che volevano derubarci. In un'altra occasione invece, quando abbiamo noleggiato un motorino, ci hanno fregato dei soldi".

Appena arrivate in Messico, le ragazze hanno aperto la pagina Instagram 'Siguiendo_elsol' in cui hanno iniziato, imparando loro stesse in prima persona, a dare consigli per alloggi e cibo a basso prezzo. "Questo per fare in modo che altri ragazzi possano evitare i nostri errori e partire subito col piede giusto: noi all'inizio ci siamo fatte un po' prendere in giro, non è facile non sapendo bene la lingua. Non è stato affatto semplice perchè a 20 anni e alla prima esperienza abbiamo trovato molti ostacoli, ma non potremmo essere più felici di così". E infatti ora la coppia di viaggiatrici, appena tornata a Ravenna, si prepara al prossimo viaggio: "Lavoreremo qui per sei mesi, poi ripartiremo per la Thailandia. Vorremmo continuare a lavorare per sei mesi e a viaggiare per i restanti sei. A chi sta pensando di lasciare tutto e partire - consiglia Miriam - dico: fermati, cerca di capire cosa vuoi davvero e fai ciò che ti rende felice. Non è facile, io stessa ho passato notti insonni prima di partire, ma la vita è una sola e devi viverla al meglio, perchè non c'è niente di più brutto che guardarsi alle spalle e rimpiangere di non aver vissuto come volevi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si innamorano, mollano il lavoro e partono per esplorare il mondo: "La vita è una sola e dobbiamo viverla al meglio"

RavennaToday è in caricamento