rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Cronaca Solarolo

Laura Pausini si rifiuta di cantare Bella Ciao: "E' una canzone politica". Scoppia la polemica - VIDEO

"E' una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche", ha detto l'artista di Solarolo. Lo show televisivo è quindi proseguito normalmente, ma l'episodio ha innescato un acceso dibattito social

Laura Pausini si è trovata al centro di una polemica per essersi rifiutata di cantare "Bella ciao", brano simbolo della Resistenza partigiana, durante uno show spagnolo. Coinvolta in un gioco musicale in cui i concorrenti dovevano intonare una canzone che contenesse la parola "Corazon" (cuore, ndr), la cantante ha accennato "Cuore Matto" di Little Tony, ma nessuno dei presenti sembrava conoscere il brano tanto famoso in Italia.

Il conduttore Pablo Motos ha quindi intonato "Bella Ciao", pensando di coinvolgerla nel brano molto popolare nel Paese dopo il successo della serie tv "La casa di carta". Il tentativo è stato però vano: "E' una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche", ha subito replicato l'artista di Solarolo. Lo show televisivo è quindi proseguito normalmente, ma l'episodio ha innescato un acceso dibattito social.

La polemica e la replica di Laura Pausini

Tra gli utenti che hanno commentato l'episodio su Twitter, anche esponenti politici contrariati dal secco no di Laura Pausini: "Rifiutarsi di cantare una canzone antifascista dice molto della signora Laura Pausini e niente di positivo", ha scritto la deputata socialista Adriana Lastra, seguita dal deputato socialista del Parlamento Europeo Iban Garcia che ha aggiunto: "Né con i democratici, né con i nazisti. Uguale". In serata sono arrivati gli apprezzamenti da parte del leader della Lega Matteo Salvini, che ha condiviso la notizia sui suoi canali social commentando "Stima per Laura Pausini".

La cantante è tornata allora sull'argomento per ribadire ulteriormente il perché del suo rifiuto e respingere le critiche: "Non canto canzoni politiche, né di destra né di sinistra - ha scritto sui suoi canali social - Canto quello che penso della vita da 30 anni. Che il fascismo sia una vergogna assoluta sembra ovvio a tutti. Non voglio che nessuno mi usi per propaganda politica. Non si inventi ciò che non sono".

12-6-15-2

L'articolo di Today

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laura Pausini si rifiuta di cantare Bella Ciao: "E' una canzone politica". Scoppia la polemica - VIDEO

RavennaToday è in caricamento