rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Riolo Terme / Via Rio Raggio

Frana a Riolo, conclusi i lavori per garantire il gas nella Valle del Senio

La porzione di tubo a rischio rottura è stata dismessa e sono in corso da parte di Hera le opere di finitura, per il ripristino dei tratti di strada soggetti a lavorazione e danneggiati dalla frana

Sono terminati i lavori di Hera per garantire la continuità del servizio gas ai paesi che si trovano lungo la vallata del Senio, continuità messa a repentaglio da un movimento franoso, manifestatosi circa dieci giorni fa nei pressi di via Rio Raggio, nel comune di Riolo Terme.
L’integrità della dorsale gas, che alimenta le utenze da Palazzuolo a Riolo Terme, complessivamente  lunga sette chilometri, era stata minacciata per un tratto di circa 400 metri.

Le prime avvisaglie di possibile interruzione sono state individuate dai tecnici Hera nella mattinata di venerdì 27 febbraio, in seguito alle attività di ricognizione periodica su siti particolarmente delicati dal punto di vista geologico, ed è stata subito avviata la procedura standard che viene seguita in casi simili. Sono stati messi sotto costante osservazione, anche tramite il sistema di telecontrollo, la pressione e la portata erogata, che sono i principali indicatori di corretto funzionamento della rete di distribuzione, e le soglie di allarme sono state abbassate, in modo da rendere individuabile ogni minima variazione.

I tecnici Hera hanno disegnato anche un quadro dei disservizi che si sarebbero generati alle utenze civili e industriali in seguito all’eventuale rottura del tubo nel punto di movimento del terreno e, insieme ad alcuni professionisti in materia di indagini geologiche, è stato immediatamente individuato un percorso di “bypass”, che consentisse la posa di un tubo di alimentazione secondaria, alternativo a quello  “a rischio rottura”.

Sono giunti sul posto, chiamati da Hera, nella stessa giornata anche 3 depositi mobili di gas metano (carri bombolai), posizionati nella zona industriale di Casola Valsenio, con una disponibilità di 10.500 metri cubi di gas pronti ad essere erogati in caso di rotture improvvise, per mantenere la continuità del servizio. Sabato 28 sono iniziati subito i lavori per la posa della dorsale di bypass, con l’impiego di squadre di pronto intervento, circa 15 le persone complessivamente impegnate fra operatori di imprese esterne e uomini di Hera, e diversi mezzi di escavazione e movimentazione terra.

L’intervento è proseguito senza interruzione fino a venerdì scorso, quando il nuovo bypass è stato messo in funzione. La porzione di tubo a rischio rottura è stata dismessa e sono in corso da parte di Hera le opere di finitura, per il ripristino dei tratti di strada soggetti a lavorazione e danneggiati dalla frana. Hera prosegue, intanto, l’attività di monitoraggio programmato della rete gas a servizio della Vallata e in tutto il resto del territorio gestito, affinché si possano individuare in modo tempestivo eventuali ulteriori criticità. Inoltre, come di consueto, all’approssimarsi della fine dell’inverno, e in seguito a periodi di forti ed intense precipitazioni nevose o piovose, Hera intensifica le azioni di controllo e monitoraggio preventive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana a Riolo, conclusi i lavori per garantire il gas nella Valle del Senio

RavennaToday è in caricamento