rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Lugo

Conclusi i lavori di restauro: il Teatro Rossini torna a farsi ammirare

Uno sguardo agli spazi rinnovati del teatro di Lugo che sarà inaugurato ufficialmente nel giorno del patrono

Presentato il rinnovato Teatro Rossini a Lugo. Si presenta con colori e forme diverse la casa della cultura di Lugo. Si è completato infatti il restauro del Teatro Rossini che verrà inaugurato ufficialmente il 15 maggio, giorno di Sant'Ilaro, patrono della città.

"Curare gli oggetti per restituirli alla loro bellezza e al loro uso - ha scritto sui social il sindaco di Lugo Davide Ranalli, soffermandosi su uno dei tanti dettagli del complesso restauro - Francesco Ferruzzi e Luigi Mainardi non hanno solo lavorato sull'orologio del teatro ma l'hanno 'curato' con la competenza e l'affetto che si riserva a ciò che è speciale. Come il nostro Teatro Rossini che tra pochi giorni riapre le porte". Presenti nella presentazione dei lavori di restauro anche Giovanni Barberini, neodirettore del Teatro Rossini, e Giovanni Liverani che ha seguito la parte tecnica dei lavori.

Conclusi i lavori di restauro al Teatro Rossini di Lugo (foto Massimo Argnani)

In questi anni il Teatro Rossini è stato oggetto di un vero e proprio restauro, coordinato dal settore Patrimonio del Comune di Lugo in collaborazione con il settore tecnico della Fondazione Teatro Rossini. Dopo l’ultimo, importante intervento del 1986, sono stati realizzati importanti lavori che hanno interessato la riduzione del rischio sismico, l'efficientamento energetico, il rifacimento delle principali condotte dell’impianto di riscaldamento, il potenziamento e l’ottimizzazione dell’impianto illuminotecnico interno ed esterno, il miglioramento del comfort interno, il rifacimento filologico della colorazione della facciata settecentesca, la ristrutturazione integrale del sistema stradale adiacente al Teatro (vicolo del Teatro, Largo Pratella, via Amendola, la parte a ridosso della zona ovest), l’installazione di un sollevatore per gli allestimenti del palcoscenico, il nuovo sipario e nuove attrezzature per gli allestimenti del palcoscenico e le attività relative alla scenotecnica. 

Inoltre sono state restaurate le raffigurazioni dei palchi di prim’ordine facendo emergere le decorazioni originarie che sono attribuibili, per tipologia di immagini, riquadrature e colorazioni ad alcune modalità pittoriche relative ai palchi teatrali del Bibiena. L’investimento sostenuto dal Comune di Lugo è stato di circa 2.150.000 euro comprensivi di un contributo della Regione Emilia-Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conclusi i lavori di restauro: il Teatro Rossini torna a farsi ammirare

RavennaToday è in caricamento