rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Faenza

Lavoravano pelli per divano: sorpresi due operai cinesi in nero

I controlli svolti dalle Fiamme Gialle hanno lo scopo, oltre che di individuare eventuali casi di sfruttamento dell’immigrazione clandestina, di arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico

Sorpresi mentre stavano lavorando le pelli per la fabbricazione di poltrone e divani. Due operai in nero di nazionalità cinese sono stati individuati dai militari della Guardia di Finanza durante un controllo in un laboratorio artigianale. I controlli svolti dalle Fiamme Gialle hanno lo scopo, oltre che di individuare eventuali casi di sfruttamento dell’immigrazione clandestina, di arginare la diffusione dell’illegalità e dell’abusivismo nel sistema economico, intensificando l’azione di contrasto al lavoro nero ed irregolare a tutela delle imprese che operano nella piena e completa osservanza della legge e le cui prospettive di sviluppo sul mercato sono seriamente compromesse da chi svolge attività “in nero”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoravano pelli per divano: sorpresi due operai cinesi in nero

RavennaToday è in caricamento