Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Le allieve della laurea in Restauro lavorano sui mosaici a Creta e in Albania

Oggetto di intervento, le decorazioni musive policrome di due splendidi contesti archeologici: il Parco di Apollonia (Albania) e la Basilica di Mitropolis a Gortina (Creta)

Mercoledì 11 dicembre alle 15 nella sala Conferenze del Dipartimento di Beni Culturali, in via degli Ariani 1, a Ravenna, si terrà "Tessera dopo Tessera", incontro di presentazione alla cittadinanza delle esperienze internazionali di formazione per il restauro dei mosaici di Apollonia (Albania) e Gortina (Creta).

Si tratta delle recenti esperienze sul campo che hanno visto protagoniste otto studentesse del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, sotto la guida dei docenti restauratori Michele Pagani e Marco Santi. Oggetto di intervento, le decorazioni musive policrome di due splendidi contesti archeologici: il Parco di Apollonia (Albania) e la Basilica di Mitropolis a Gortina (Creta).

“Gli interventi – spiega la coordinatrice del corso di laurea Mariangela Vandini – consistono in due singolari attività sul campo in contesti internazionali fortemente connessi alla città di Ravenna, che hanno rappresentato una preziosissima esperienza di formazione per le studentesse coinvolte. Questo testimonia la forte attenzione da parte della laurea in Restauro verso la cooperazione internazionale e il trasferimento di conoscenze tra restauratori e studenti italiani e non”.

“Siamo molto soddisfatti  - sottolinea Antonio Penso, direttore di Fondazione Flaminia - di aver contribuito alla nascita e allo sviluppo di un percorso formativo di eccellenza come la laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, che caratterizza il campus di Ravenna e ha dimostrato la capacità di costruire collaborazioni e sinergie di livello internazionale: una ulteriore dimostrazione della crescita e qualificazione del Dipartimento in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali di Ravenna. Attraverso queste esperienze altamente formative gli studenti possono mettere a frutto il bagaglio di competenze acquisite durante il percorso di studi, e contribuiscono a promuovere in contesti internazionali l’Ateneo di Bologna e la città di Ravenna”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le allieve della laurea in Restauro lavorano sui mosaici a Creta e in Albania

RavennaToday è in caricamento