rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Le associazioni pro-ambiente lanciano una petizione e boicottano le "piattaforme rosa"

In occasione della Notte Rosa Together 2017, quest’anno si tingeranno di rosa anche le piattaforme al largo delle spiagge ravennati: Eni illuminerà infatti le piattaforme Angela-Angelina e Pcw-t, a pochi metri dalla riva

In occasione della Notte Rosa Together 2017, quest’anno si tingeranno di rosa anche le piattaforme al largo delle spiagge ravennati: il distretto Settentrionale di Eni illuminerà infatti le piattaforme Angela-Angelina e Pcw-t, poste a poche miglia dalla riva. Dopo la protesta di Legambiente, che ha definito l'iniziativa "un gesto irrispettoso per il territorio", il "Fronte Anti-Trivelle Ravennate" lancia una campagna di boicottaggio e una petizione con il sostegno del coordinamento nazionale No triv, Legambiente Ravenna, MeetUp A riveder le stelle Ravenna, gruppo Rottama Italia Ravenna, Sinistra Italiana Ravenna e Ravenna in Comune.

"Da Eni, si rileva una strategia di marketing spicciola - commentano i diversi gruppi - che sbeffeggia le comunità locali, visti i danni che le attività di queste strutture hanno arrecato nel corso del loro operato. Infatti, trattandosi di attività nelle immediate vicinanze della costa, sono complici del fenomeno della subsidenza, che sta mettendo a rischio diverse località sulla nostra riviera. A Lido di Dante i dati Arape ci dicono che Lido di Dante sprofonda di un valore pari a 2 cm all'anno, incrementando i fenomeni erosivi da parte del mare ed amplificando i danni provocati dalle mareggiate. Quasi mezzo centimentro in più rispetto al periodo antecedente, il 1999, che vide proprio un anno prima la realizzazione della piattaforma Angela Angelina e l'incipit dell'estrazione sotto costa. Riteniamo quindi inaccettabile questo tentativo da parte della società di rassegnare il pubblico all'idea della presenza delle piattaforme e di tutto ciò che rappresentano. Ci appelliamo a chiunque ritenga questa scelta fuori luogo, anche nel tentativo di fare pressione sull'amministrazione comunale in modo che possa ritirare la proposta di "social e pink-washing.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le associazioni pro-ambiente lanciano una petizione e boicottano le "piattaforme rosa"

RavennaToday è in caricamento