Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Le auto sfrecciano nel centro abitato: in arrivo nuovo limite di velocità e autovelox

Ha ricevuto risposta positiva dal Comune la richiesta di abbassare il limite e di introdurre un box per rilevare la velocità dei veicoli sulla strada

Stop alle auto che sfrecciano a folle velocità. Dopo l'interrogazione question time posta da Alvaro Ancisi, capogruppo di Lista per Ravenna, arriva la risposta dell’assessore alla Mobilità Roberto Fagnani in merito al problema dell'alta velocità dei veicoli in transito nel tratto di via Romea Sud che collega Ponte Nuovo a Classe.

"Il fenomeno si registra in entrambe le direzioni - aveva già rilevato Ancisi -, ma è soprattutto esagerato, quasi folle, da parte della corrente di traffico proveniente da Classe, nel tratto extraurbano di 500 metri della via Romea Sud che precede il cartello di località di Ravenna. Questo tratto, non solo rettilineo come anche nella parte urbana, ma scorrevole perché senza case né intersezioni con altre strade che suggeriscano cautela, non presenta alcun cartello di limitazione della velocità, per cui vi è ammesso, come ordinariamente su tale tipo di viabilità, il limite dei 90 km/h. Succede dunque che i conducenti di auto e moto, arrivando a tale grande velocità entro l’abitato, non alzino il piede dal pedale, ignorando l’abbassamento repentino del limite ai 50, nonostante che, in rapida successione, incontrino un attraversamento pedonale, una fermata dell’autobus, un’intersezione con la sottostrada di via Romea Sud davanti al civico 207, un ulteriore attraversamento con la medesima sottostrada all’altezza di via Montefeltro e un altro attraversamento pedonale. La decelerazione avviene, nel migliore dei casi, all’incrocio circa con via Vasto".

La richiesta al Comune, a nome dei residenti della zona, era dunque che il limite di velocità del tratto extraurbano di via Romea Sud che precede l’ingresso in città fosse ridotto a 70 km/h, e che inoltre si procedesse all’installazione in posizione strategica di rallentatori visivi o bande sonore trasversali e di una postazione fissa per il rilevamento della velocità superiore al limite consentito.

Martedì l'assessore Fagnani ha risposto alla richiesta: “Si giudica favorevolmente l’opportunità di provvedere a ridurre la velocità massima attualmente vigente nel tratto  extraurbano di Via Romea Sud, che separa i centri abitati di Ravenna e Classe, abbassandolo a 70 km/h, collocando inoltre segnali di divieto di sorpasso limitatamente alle porzioni in cui tale manovra si ritiene essere pericolosa. Non sembra invece opportuno introdurre in tale tratto extraurbano bande ottiche o sonore per la riduzione della velocità. Nella parte di via Romea Sud interna alla città, in località Ponte Nuovo, il box dissuasore-rallentatore richiesto dall’interrogazione verrà collocato all’altezza del civico 207, a margine della corsia in direzione di marcia verso Ravenna”.

Dunque arriverà un abbassamento del limite di velocità da 90 a 70 km/h e un box autovelox. "Occorre solo raccomandare che gli impegni assunti siano compiuti in tempi brevi - precisa infine Ancisi - da Anas, nel tratto extraurbano Classe/Ravenna di sua competenza, e dal Comune, nel tratto interno a Ponte Nuovo, per quanto riguarda il velobox, che ci risulta del resto tra quelli già acquistati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le auto sfrecciano nel centro abitato: in arrivo nuovo limite di velocità e autovelox

RavennaToday è in caricamento