rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Faenza

Le medaglie in ceramica della 100 km del Passatore create dagli studenti

La giuria ha preso visione dei 40 modelli presentati in forma totalmente anonima, in seguito a una pre-selezione operata precedentemente da una commissione interna

Sabato nel laboratorio di Discipline Plastiche-Scultoree del liceo artistico di Faenza si è riunita la commissione giudicatrice per l’assegnazione dei premi inerenti il Concorso per la realizzazione della medaglia della “100 Km del Passatore” edizione 2018, la 46esima della sua storia.

Le medaglie della 100 km del Passatore

Coordinata da Anna Lombardo e da Marco Tadolini, docenti del liceo artistico (non aventi diritto al voto) la giuria, composta dal presidente della 100 km Giordano Zinzani, dal consigliere della Firenze-Faenza Franco Piani, dal direttore di gara Pietro Pirì Crementi, dall’artista Maria Angela Montanari (intervenuta in qualità di ospite esterno e già docente dell’Istituto Ballardini), dall’artista e ospite Umberto Boschi e dal ceramologo nonché presidente dell’Associazione ex allievi del Ballardini Pietro Ravagli ha comunicato l’esito del concorso dopo accurata visione dei 40 modelli presentati in forma totalmente anonima, in seguito a una pre-selezione operata precedentemente da una commissione interna, con i calchi contrassegnati solo da numerazione. Tema del concorso, quest’anno, “Venti di guerra, ali (e gambe) di pace”, in riferimento al 50esimo anniversario del premio Europa, conferito alla città di Faenza nel 1968.

I vincitori

La giuria, dopo tutte le valutazioni del caso, ha eletto vincitrice l’opera di Milla Spada della classe 2A, premiando la pertinenza al tema veicolata da una composizione equilibrata, raffigurata attraverso un’immagine double face di accurata esecuzione e sorretta da un’evidente originalità compositiva. Secondo classificato Erasmo Allocca della classe 1C, la cui opera raffigura un arcobaleno simbolo di Pace e ponte fra le culture, realizzato in modo da creare una composizione suggestiva e ricca di significato. Ultimo gradino del podio per Laura Parenti della 2A, il cui elaborato presenta un’ iconografia costituita da elementi essenziali, ben curati e di facile leggibilità. La giuria ha inoltre segnalato le opere degli studenti Maria Chiara Pisoni, Gaia Campomori e Francesca Iannella per la qualità esecutiva e l’originalità interpretativa. Al termine dei lavori, la giuria è stata informata del risultato del sondaggio popolare espresso online sulla base dei bozzetti grafici realizzati in fase progettuale. La graduatoria sarà pubblicata nel catalogo ufficiale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le medaglie in ceramica della 100 km del Passatore create dagli studenti

RavennaToday è in caricamento