rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Cervia

Legalità tra i banchi di scuola: a Cervia un incontro con Pippo Giordano e Gherardo Colombo

L'iniziativa si è svolta nell'ambito del Progetto sulla Legalità coordinato dalla Polizia locale di Cervia

Martedì si è svolta una nuova iniziativa con le scuole nell'ambito del Progetto sulla Legalità coordinato dalla Polizia locale di Cervia con il contributo finanziario della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Cervia. All’evento dal titolo “Diamoci una regolata” hanno partecipato le classi terze della scuola media dell'Istituto Comprensivo Cervia 3. Il tema riguardante “le regole” in vari ambiti della società è stato trattato da personalità quali Pippo Giordano, Gherardo Colombo, Irene Grassi, Giulia Pellecchia e Leonardo De Carli.

Pippo Giordano, ex ispettore della Direzione Investigativa Antimafia di Palermo ha raccontato gli anni più duri della sua attività in prima linea contro Cosa Nostra, al fianco di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, invitando i ragazzi a mettersi in gioco, non con eroismo ma con senso di responsabilità e impegno personale per la legalità. 

Gherardo Colombo, ex magistrato, giurista, saggista, scrittore, fondatore dell'Associazione “SulleRegole” ha stimolato i ragazzi a riflettere sull’importanza delle regole in ogni aspetto del vivere civile, dallo sport, ai giochi, al lavoro, alla comunicazione, insistendo sul valore della cultura come anticorpo contro ogni forma di criminalità organizzata. 

Irene Grassi e Giulia Pellecchia, volontarie di “MABASTA” (Movimento Anti Bullismo Animato da Studenti Adolescenti) hanno presentato l’attività dell’Associazione, nata in Puglia, ma presto diffusasi in tutt’Italia, e presentato i punti del Modello MaBasta per prevenire e contrastare il bullismo nelle scuole.

Leonardo De Carli, noto influencer, creator digitale e attore ha parlato della sua esperienza personale, di come sia importante essere auto-ironici per accettarsi e addirittura trasformare i propri “difetti” in caratteristiche personali vincenti, come ha fatto anche lui nella sua attività, invitando gli alunni ad accettarsi per come sono, senza temere di esprimersi liberamente e con sincerità.

A coordinare la mattina è stato Michele Dotti, educAttore, formatore e scrittore, che da anni cura gli incontri e che nelle prossime settimane curerà i laboratori con le classi, riprendendo i temi trattati per approfondirli e produrre elaborati con diversi linguaggi espressivi. Gli elaborati verranno poi presentati e condivisi nell’evento conclusivo il 4 aprile nell’Aula Magna delle Scuole Medie.

Cesare Zavatta, assessore alla Scuola, Cultura e Partecipazione del Comune di Cervia ha portato il saluto del’amministrazione comunale e ha dichiarato: "La collaborazione fra istituzione scolastica ed enti pubblici anche in questo caso ha portato alla realizzazione di un'iniziativa di alto profilo e con la presenza di ospiti qualificatissimi. Sottolineare l'importanza dei valori correlati alla legalità è un ottimo modo per investire sulle nuove generazioni." 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità tra i banchi di scuola: a Cervia un incontro con Pippo Giordano e Gherardo Colombo

RavennaToday è in caricamento