Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Leggende nordiche e animali della giungla: al via le iscrizioni ai centri estivi

Leggende nordiche e animali della giungla saranno i compagni di gioco dei bambini e dei ragazzi che sceglieranno i centri estivi proposti da Progetto Crescita, associata di Solco Ravenna

Leggende nordiche e animali della giungla saranno i compagni di gioco dei bambini e dei ragazzi che sceglieranno i centri estivi proposti da Progetto Crescita, associata di Solco Ravenna, nella Scuola Maria Ausiliatrice di Lugo e nella Scuola dell’Infanzia “Asilo Azzaroli” di Sant’Agata sul Santerno.

Conciliazione vita-lavoro: contributi per l'accesso ai centri estivi

Lugo: Estate Bambini e Ragazzi 2019

Il tema scelto per i bambini che frequenteranno il centro estivo proposto dalla Scuola Maria Ausiliatrice di Lugo ha il titolo di "Wunder. Misteri nordici". Wunder è una città dell’antico regno vichingo dove succede qualcosa di spaventoso e inaspettato predetto in una profezia: il buio che divorerà la bellezza del mondo. Due fratelli, insieme alla nonna, sono chiamati a investigare sull’accaduto e scopriranno come ricostruire la bellezza ormai perduta.

"Il percorso formativo scelto per questo 2019 è un itinerario che si ispira al tema educativo salesiano, veicolato attraverso una storia a puntate alla scoperta e valorizzazione dei valori umani e cristiani - spiegano i responsabili dell’Istituto - Gli obiettivi sui quali lavoreremo sono diversi, fra i quali: dare spazio ai sentimenti e alle ragioni dell’incontrare; guardare all’amicizia come a un cammino; favorire lo sviluppo del senso critico; porre l’attenzione ai sentimenti più profondi e veri".

I centri estivi della Scuola Maria Ausiliatrice sono dedicati ai bambini e ai ragazzi dai 3 ai 14 anni, divisi in due gruppi (3-6 anni “estate bambini” e 6-14 anni “estate ragazzi”). Estate bambini è aperto nelle prime tre settimane di luglio (dall’1 al 19) dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00, mentre Estate Ragazzi coprirà un periodo più ampio dal 10 giugno al 19 luglio, sempre dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 18.00. "Quest’anno - concludono i responsabili - i nostri centri estivi sono rientrati nell’elenco dei centri del territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna che aderiscono al Progetto Regionale Conciliazione vita-lavoro per cui, i genitori che ne hanno diritto possono richiedere un contributo per abbattere il costo della retta".

A Sant’Agata Il Libro della giungla

Il tema dell’amicizia farà da sfondo al centro estivo organizzato dall’Asilo Azzaroli di Sant’Agata e dedicato ai bambini dai 3 agli 11 anni. "Attraverso le storie narrate all’interno del Libro della giungla - spiegano gli organizzatori - i partecipanti verranno stimolati a tessere in ogni luogo e con ogni persona relazioni basate sull’incontro, l’accoglienza, l’amicizia, lo stare insieme per divertirsi e condividere esperienze sempre diverse e fortificanti. I centri estivi sono un’occasione di divertimento ma anche un momento educativo e di stimolo al pensiero creativo, alla socializzazione e alla capacità di essere autonomi. L’obiettivo principale è quello di offrire ai bambini esperienze di aggregazione, attività ludiche integrate con laboratori, sport, lingua inglese, musica, gite e anche i compiti".

Il centro estivo di Sant’Agata è aperto dall’1 al 26 luglio, dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle 17.00 con possibilità di anticipo e posticipo orario dalle 7.00 alle 18.00.

In Bassa Romagna

Scade lunedì 6 maggio il termine per presentare la domanda di iscrizione ai centri estivi rivolti ai bambini in fascia di età 0-6 anni: CREN, Centri ricreativi estivi nidi d’infanzia, e CREM, Centri ricreativi estivi scuole dell’infanzia organizzati dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, al fine di rispondere alle esigenze delle famiglie anche nel periodo estivo (luglio/agosto). Per aderire è sufficiente presentare il modulo compilato, relativo al proprio Comune e alla scuola di riferimento, scaricabile dal sito www.labassaromagna.it alla sezione Infanzia e scuola - Servizi ricreativi estivi, presso i nidi e le scuole interessate dei Comuni della Bassa Romagna.

L'Unione inoltre consolida inoltre il proprio impegno per il sostegno delle famiglie nella cura dei figli piccoli attraverso la proposta di aperture straordinarie dei servizi per l'infanzia 0-6 anni anche nel periodo agosto/settembre. L'offerta si rivolge sia ai bambini che frequentano i nidi che a quelli che frequentano le scuole dell'infanzia comunali/statali e si integra con i servizi estivi tradizionalmente attivati nel mese di luglio/agosto, sopra richiamati. Le Cooperative sociali Zerocento e Cerchio, a partire dai primi di maggio, promuoveranno nei servizi le aperture straordinarie nel periodo estivo garantendo la professionalità del personale attraverso attività/modalità di accoglienza specifiche a seconda del gruppo dei bambini. E' prevista sia la frequenza a tempo pieno (7.30-17) per un costo settimanale di 130 euro (con sconto del 10% per sorelle e fratelli iscritti) che la frequenza a tempo parziale (7.30-13) per un costo settimanale di 65 euro. Per informazioni sulle aperture straordinarie dei servizi per l’infanzia 0-6 anni dell'Unione nel periodo estivo è possibile rivolgersi direttamente alle Cooperative Sociali Zerocento e Cerchio ai seguenti recapiti: 0546600111, email: barbaradelvecchio@zerocento.coop. Il termine per le iscrizioni per i periodi integrativi è il 24 maggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leggende nordiche e animali della giungla: al via le iscrizioni ai centri estivi

RavennaToday è in caricamento