Cronaca

Lego in mostra al Mar e lunghe code di visitatori: "Scarsa organizzazione del museo"

Quest’anno la mostra, spostata al Mar, ha battuto il proprio record di affluenza superando le 10.000 persone

Lo scorso weekend si è svolta presso il Mar la nuova edizione di "Ravenna Brick Festival", mostra Lego che lo scorso anno a Palazzo Rasponi attirò oltre 8.000 persone. "Quest’anno la mostra, spostata al Mar, ha battuto il proprio record di affluenza superando le 10.000 persone, che hanno avuto modo di entrare al museo cittadino non solo per godere della meravigliosa riproduzione della nostra San Vitale, ma anche per visitare la mostra già presente “Forever Young” che, va detto, probabilmente non avrebbe mai raggiunto così tante visite se non fosse stato per la presenza di Michele Moretti di Romagna Lug e i suoi Lego - commenta la capogruppo della lista 'CambieRà' in consiglio Samantha Tardi - Lo stesso Moretti ha esposto le proprie rimostranze sulla gestione e l’organizzazione di una mostra che, prevedibilmente, avrebbe accolto migliaia di persone notificando mancanze sul personale, tanto da dover tamponare grazie a propri associati, così come l’aver mantenuto il biglietto per la mostra di Chuck Close a pagamento, perdendo quindi una preziosa occasione per aprire le porte al vasto popolo che avrebbe potuto conoscere il nostro museo".

La consigliera chiede al sindaco e alla giunta, tramite un question time, "quali siano le reali intenzioni di utilizzo del Mar, se dal momento che ci sono occasioni ghiotte per avere gente si tende a non “legare” le iniziative, nè a fornire personale adeguato. Come è possibile che il Direttore Tarantino abbia dichiarato “noi al Mar non facciamo le cose tanto per fare” di fronte a un gruppo di privati che, grazie alla propria volontà, è riuscito a portare al museo oltre 10.000 persone in due giorni?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lego in mostra al Mar e lunghe code di visitatori: "Scarsa organizzazione del museo"

RavennaToday è in caricamento