Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Massa Lombarda

Massa Lombarda celebra la Liberazione con un calendario ricco di iniziative

Martedì alle 10 l’Anpi nella Sala del Carmine in via Rustici incontra le classi terze della scuola media “Salvo D’Acquisto” di Massa Lombarda per la visione del film documentario “Il volto della guerra. Massa lombarda sotto le bombe 1944/1945”

Le iniziative del Comune di Massa Lombarda per celebrare la Festa della Liberazione iniziano domenica. Alle 12 c’è il “pranzo della Liberazione” al Club 91, in via Borgo Pescatori 1, a cura della sezione “Giuseppe Baffè” dell’Anpi di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. Il ricavato verrà devoluto all’Istituto comprensivo “Francesco D’Este” per la visita degli alunni all’Isola degli Spinaroni, luogo simbolo della resistenza ravennate. Martedì alle 10 l’Anpi nella Sala del Carmine in via Rustici incontra le classi terze della scuola media “Salvo D’Acquisto” di Massa Lombarda per la visione del film documentario “Il volto della guerra. Massa lombarda sotto le bombe 1944/1945”, prodotto dall’Anpi di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. Mercoledì prossimo e sabato 22 aprile gli alunni delle classi terze della scuola media “Salvo D’Acquisto” partecipano alla visita d’istruzione all’isola degli Spinaroni, in collaborazione con l’Anpi.

Martedì 25 aprile si celebra il 72° anniversario della Resistenza e Liberazione dal nazifascismo. Alle 9 è prevista la deposizione di corone ai cippi Dini e Salvalai e Villa Serraglio. Alle 9.15 c’è la Messa nella Chiesa di San Paolo. Alle 10 parte il corteo da piazza Matteotti, che si conclude in piazza Umberto Ricci con la deposizione delle corone al Monumento ai Caduti Partigiani. Parteciperà anche il Gruppo Musici e Sbandieratori del Timone. In piazza Matteotti porteranno i loro saluti il sindaco e presidente del Comitato Antifascista di Massa Lombarda, Daniele Bassi, la delegazione di Parenzo, città croata gemellata con il Comune, Nicholas Costa, giovane iscritto all’Anpi e Mauro Remondini, presidente dell'Associazione nazionale Partigiani d’Italia, sezione “Giuseppe Baffè” di Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. Gli alunni delle classi quinte della scuola elementare “Luigi Quadri” di Massa Lombarda presentano “Con parole, suoni e colori raccontiamo la pace”.

Venerdì 28 aprile alle 20.30 la Sala del Carmine ospita la “Serata della pace”, in occasione del 72° anniversario della liberazione dal nazifascismo delle città di Bagnara di Romagna, Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno. In programma anche la mostra dei disegni del concorso d’Istituto “Radici e non catene...cosa ci insegna la storia” e rappresentazione teatrale degli alunni della scuola media “Salvo D’Acquisto”, a cura dell’Istituto comprensivo “Francesco D’Este”, in collaborazione con i Comuni di Bagnara di Romagna, Massa Lombarda, Sant’Agata sul Santerno e l’Anpi.

Sabato 29 aprile spazio al “Concerto di primavera”, dalle Alpi all’Etna, un viaggio nel canto popolare attraverso i colori e le ricchezze del nostro Paese. Il concerto è alle 21 nella Sala del Carmine. Partecipa il coro “Ettore e Antonio Ricci” con i suoi musicisti ed è dedicato ai terremotati del Centro Italia. Lunedì 1 maggio alle 9 si celebra in piazza Matteotti la Festa del Lavoro con il comizio di Cgil e Confederazione italiana agricoltori e la distribuzione del garofano rosso, mentre alle 14.45 torna “1° maggio Pedalacoop 2017”, biciclettata a cura di Coop. Alleanza 3.0, in collaborazione con Pro Loco, Auser e Circolo Bocciofilo.

Da martedì 11 aprile a martedì 25 aprile sarà infine possibile visitare la mostra “Il volto della guerra. Massa Lombarda sotto le bombe 1944/1945”, un’esposizione di materiale bellico di recupero e riutilizzo, raccolto da Bruno Zama. La mostra si trova nella Sala del Carmine e sarà visitabile martedì 11 aprile, tutti i venerdì dalle 10 alle 12 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. L’esposizione sarà aperta anche lunedì 17 e martedì 25 aprile dalle 10 alle 12. Per visite guidate si può telefonare allo 0545 82207. Le iniziative sono state organizzate dal Comune di Massa Lombarda, con il Comitato unitario permanente antifascista a difesa delle istituzioni democratiche e repubblicane, l’Istituto comprensivo “Francesco D'Este”, Anpi - Sezione “Giuseppe Baffè” e Associazione famiglie caduti e dispersi in guerra.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massa Lombarda celebra la Liberazione con un calendario ricco di iniziative

RavennaToday è in caricamento