rotate-mobile
Cronaca

Liberazione, un riconoscimento speciale a Rossano Novelli

Le cerimonie per il 68° della Liberazione che si sono svolte a Classe nei giorni scorsi sono state l’occasione per conferire al signor Rossano Novelli

Le cerimonie per il 68° della Liberazione che si sono svolte a Classe nei giorni scorsi sono state l’occasione per conferire al signor Rossano Novelli, residente in quella località, un riconoscimento da parte di due Tenenti Colonnelli inglesi, Rich Lumb della Royal Air Force e Mike Edwards dell’Ambasciata Britannica del  “Commandant General’s Commendation” per la sua ricerca storica sul soldato inglese Reginald Barton Stratton.

Come ha sottolineato il Tenenete Colonnello Mike Edwards il conferimento è stato un fatto assolutamente straordinario poiché viene di norma concesso solamente per grandi meriti militari e mai ad un civile di una nazione straniera. Le motivazioni del riconoscimento a Rossano Novelli, appassionato di storia locale, riguardano la sua tenace ricerca sull’identità di un giovane soldato inglese morto il giorno della Liberazione di Classe nel 1944. Partendo dalla individuazione dei  reparti impegnati nell’operazione militare su Classe Fuori (il toponimo in uso nel 1944), e in particolare dello Squadrone n. 2721 del RAF Regiment, ha identificato il giovane soldato inglese caduto il 19 novembre 1944 in Reginald Barton Stratton, Leading Aircraftman del No. 1 Rifle Flight, 2721 Squadron RAF Regiment, nato a Wisbech nel Cambridgeshire il 6 aprile 1921 e ora sepolto nel Cimitero di Guerra di Cesena.

Successivamente Novelli è riuscito a rintracciare i familiari del militare inglese e, in collaborazione con il Comitato Cittadino di Classe e l’Amministrazione comunale si è attivato per avviare le pratiche di intitolazione del parco pubblico di via Morgagni, inaugurato il 24 settembre 2011 alla presenza dei famigliari del soldato e  rappresentanti del RAF Regiment. Nel corso della cerimonia per la Liberazione erano presenti Betty Crouch Stratton, sorella del militare inglese e, in rappresentanza del Comune l’assessore Guido Guerrieri che ha ricordato la necessità e l’importanza di mantenere vivi i ricordi e gli esempi che hanno animato in Italia la lotta per la liberazione dal regime nazi- fascista. E’ intervenuto inoltre Massimo Manzoli di Anpi. La cerimonia si è  conclusa con la deposizione da parte della delegazione inglese  di una corona  al cippo in memoria dei giovani partigiani Vito Salvigni e Umberto Fussi, situato all’interno della pineta di Classe.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberazione, un riconoscimento speciale a Rossano Novelli

RavennaToday è in caricamento