rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

La lite di coppia sfocia nel sangue: la donna finisce in ospedale, arrestato il compagno

Durante l'ennesimo litigio di coppia salta fuori un coltello. Per lei una prognosi di 20 giorni, il compagno è stato arrestato dalla Polizia

L'ennesima lite di coppia che termina nel sangue. Tutto è accaduto nella notte fra martedì e mercoledì in un'abitazione del centro di Ravenna. Protagonista una coppia, in passato già protagonista di aspri diverbi che avevano causato l'intervento delle forze dell'ordine. L'uomo è un 30enne tunisino, mentre la compagna italiana è di alcuni anni più grande. Secondo le prime ricostruzioni della Polizia, giunta sul posto con la volante, la scientifica e la squadra mobile, al termine di un nuovo intenso litigio la donna avrebbe preso un coltello e aggredito il compagno. Nel corso della colluttazione entrambi hanno poi riportato ferite da arma da taglio, ma a farne maggiormente le spese sarebbe stata la donna che, all'arrivo dei soccorsi, è stata trovata con dei profondi tagli sulle braccia. Per le ferite riportate la sua prognosi è di una ventina di giorni. L'uomo invece è stato arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La lite di coppia sfocia nel sangue: la donna finisce in ospedale, arrestato il compagno

RavennaToday è in caricamento