Duello a cocci di bottiglia: sanguinosa lite nel centro di Faenza

L'episodio si è consumato nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì, intorno alle mezzanotte, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Faenza

Duello a cocci di bottiglia nella centralissima via Baccarini. L'episodio si è consumato nel cuore della nottata tra giovedì e venerdì, intorno alle mezzanotte, a pochi passi dalla stazione ferroviaria di Faenza. A sfidarsi un 31enne di nazionalità marocchina, residente a Faenza, ed un 30enne senegalese, residente a Lugo, entrambi già noti alle forze dell'ordine. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Faenza, al comando del capitano Cristiano Marella, hanno raccolto la testimonianza di un 18enne, che ha permesso loro di ricostruire i fatti.

Il 30enne si trovava su una panchina insieme ad un gruppo di connazionali, quando si è alzato per incontrare il marocchino. I due hanno avuto una discussione animata: il 31enne ha aggredito con la bottiglia che aveva in mano il rivale, ma quest'ultimo è riuscito a parare il colpo con un braccio. A questo punto il senegalese si è diretto verso un bidone della spazzattura, prendendo una bottiglia di vetro, spaccandola. Quindi ha affrontato lo straniero con il coccio. Ne è nata una violenza zuffa, che ha richiamato l'attenzione dei passanti.  E qualcuno ha dato l'allarme al 112.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando gli uomini dell'Arma sono arrivati sul posto, uno dei due stranieri ha tentato invano di allontanarsi. La peggio l'ha riportata il senegalese, con un tagli agli arti e all'altezza della gola: trasportato al pronto soccorso del locale ospedale civile, è stato dimesso con una prognosi quindici giorni. Lievi lesioni per il marocchino, medicato dal personale del 118: quest'ultimo è stato denunciato a piede libero per lesioni personali aggravate. Ma i contorni della lite, scoppiata per futili motivi, restano ancora tutti da chiarire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento