Tenta di sfondare la porta di casa dell'ex: lei terrorizzata chiede aiuto al 112

I due avevano interrotto da qualche mese la convivenza alla fine della loro storia d’amore, per decisione della donna esasperata per i continui litigi con il partner.

Ha tentato di sfondare la porta dell'abitazione dell'ex compagna, la quale, terrorizzata, ha chiesto l'aiuto del 112. Un 42enne lughese è stato arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Faenza con le accuse di violenza privata, violazione domicilio e danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale. L'episodio si è consumato mercoledì sera. I due avevano interrotto da qualche mese la convivenza alla fine della loro storia d’amore, per decisione della donna esasperata per i continui litigi con il partner. 

Il 43enne non aveva accettato di buon grado la decisione e più volte aveva tentato inutilmente una riappacificazione, ma la sua ex, non volendone più sapere, era riuscita anche a farsi restituire le chiavi di casa. Negli ultimi tempi sembrava che la situazione fosse risolta; infatti i due avevano allacciato un normale rapporto di amicizia e qualche sporadica frequentazione. Il tutto fino a mercoledì sera, quando nel rincasare, la donna ha sorpreso lungo le scale del condominio, in pieno centro storico a Faenza, l’ex compagno, che era appena uscito dalla sua abitazione, dove evidentemente era entrato con un duplicato delle chiavi di cui lei non era a conoscenza.

Naturalmente quell’intrusione in casa assolutamente non autorizzata ha mandato su tutte le furie la donna che ha allacciato una discussione con il suo ex, il quale, in evidente stato di ubriachezza, le ha messo le mani addosso strattonandola violentemente. La donna, resasi conto dello stato di alterazione del 43enne, a quel punto si è affrettata a risalire le scale ed è riuscita a chiudersi a chiave nella propria abitazione. L'uomo, completamente fuori di sé, ha tentato di sfondare la porta prendendola a calci e spallate, finchè la sua ex, barricata in casa, ha telefonato terrorizzata al 112 per chiedere aiuto. 

Il carabiniere in servizio alla centrale operativa ha sentito “in diretta” le urla e soprattutto il frastuono provocato dai colpi sulla porta ed intuendo la gravità dei fatti ha inviato una “gazzella” del Nucleo Radiomobile, che è arrivato sul posto a sirene spiegate. I militari dell’arma sono arrivati in tempo in quanto il 42enne era quasi riuscito a scardinare la porta. Appena ha visto le “divise”, l’uomo se l’è presa anche con loro ed ha tentato di ingaggiare una colluttazione con i due militari, che sono riusciti ad immobilizzarlo senza alcuna conseguenza. Infine a fatica lo hanno fatto salire sull’auto per portarlo in caserma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'uomo, conosciuto alle forze dell’ordine, con la sua condotta ha collezionato una sfilza di reati, infatti è stato arrestato per violazione domicilio aggravata, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale continuata. Il giudice per le indagini preliminari Janos Barlotti (pubblico ministero Antonio Bartolozzi) ha convalidato l'arresto, scarcerandolo con la misura cautelare dell'obbligo di presentarsi in caserma dai carabinieri due volte a settimana ed il divieto di avvicinamento alla sua ex convivente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento