Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Lotta alle dipendenze, la Comunità Papa Giovanni XXIII apre le porte

Le comunità di recupero della Papa Giovanni XXIII saranno aperte alla cittadinanza per far conoscere e ascoltare le storie di schiavitù e liberazione dalle dipendenze patologiche

Sabato 9 novembre le comunità di recupero della Papa Giovanni XXIII saranno aperte alla cittadinanza per far conoscere e ascoltare le storie di schiavitù e liberazione dalle dipendenze patologiche. Un modello tipicamente italiano che lotta contro la piaga sociale della dipendenza non solo da sostanze, ma anche da gioco d'azzardo e da web. Nel ravennate, gli incontri si svolgeranno nella comunità di Faenza, in via Podestà 12A.

"Apriamo le porte per raccontare noi stessi, il lavoro che facciamo, le storie di chi anima le nostre case - spiega Giovanni Paolo Ramonda, Presidente della Comunità Papa Giovanni XXIII - Oggi assistiamo a un ritorno dell’eroina e dei prodotti oppiacei in genere, alla moltiplicazione di nuove molecole sintetiche, come la famigerata ecstasy, e all'aumento di dipendenze senza sostanze, come video-dipendenze e gioco d’azzardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta alle dipendenze, la Comunità Papa Giovanni XXIII apre le porte

RavennaToday è in caricamento