Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Viale Giorgio Pallavicini

Lotta al degrado: in quattordici sorpresi stipati in un appartamento

Gli accertamenti sono proseguiti, con la collaborazione dell'unità cinofila della Guardia di Finanza, in un altro alloggio del medesimo stabile

Degrado e sovraffollamento. Gli agenti della Polizia Municipale di Ravenna, nell'ambito di un servizio antidegrado ai Giardini Speyer, hanno effettuato un controllo in un appartamento in viale Pallavicini, dove era stato segnalato un presunto caso di sovraffollamento. Durante il blitz, avvenuto all'alba di venerdì, gli uomini in divisa hanno rintracciato 14 persone, tutte di nazionalità pachistana, di cui una irregolare sul territorio nazionale, che occupavano abusivamente il locale. Titolare del contratto risultava, infatti, una famiglia di connazionali, composta da padre madre e quattro figli minorenni, nel frattempo rientrati in patria.

L'abusivo: "Impossibile lavorare in spiaggia"

In seguito a quanto riscontrato gli stranieri sono stati allontanati dall'immobile, che è stato posto nella disponibilità del proprietario. Il titolare del contratto d'affitto verrà sanzionato per aver ceduto l'immobile, senza le necessarie comunicazioni agli organi competenti e per aver ospitato i quattordici connazionali senza comunicare la loro presenza all'autorità di pubblica sicurezza. Uno dei presenti, dedito, come lui stesso ha dichiarato, all'attività di venditore sul litorale, nella circostanza, ha riferito che la prossima estate avrebbe cambiato zona perché a Ravenna era diventato quasi impossibile lavorare. L'operazione ha permesso inoltre di individuare tra i 14 pachistani il titolare di una carta di identità, ottenuta con dichiarazioni mendaci, la quale veniva immediatamente sequestrata.

Altri controlli

Gli accertamenti sono proseguiti, con la collaborazione dell'unità cinofila della Guardia di Finanza, in un altro alloggio del medesimo stabile, dove gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato della marijuana. L'occupante l'immobile, nigeriano di 34 anni, regolare in Italia, dichiaratosi assuntore della medesima, è stato segnalato alla Prefettura. Anche in questo caso sono emerse irregolarità sulla locazione dell'appartamento. Sono in corso ulteriori verifiche atte a stabilire se la responsabilità di tali violazioni sia da imputare alla proprietà o all'agenzia immobiliare intermediaria che ha consegnato l'alloggio.

controlli-polizia-municipale-viale-pallavicini-2


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al degrado: in quattordici sorpresi stipati in un appartamento

RavennaToday è in caricamento