Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Lotteria degli scontrini, al via la prima estrazione: i premi in palio

In corsa per i primi 10 premi da 100mila euro, che saranno assegnati giovedì 11 marzo, ci sono oltre 542 milioni di biglietti virtuali generati per quasi 17 milioni di acquisti pagati con moneta elettronica nel mese di febbraio

Manca ormai molto poco alla prima estrazione della lotteria degli scontrini. In corsa per i primi 10 premi da 100mila euro, che saranno assegnati giovedì 11 marzo, ci sono oltre 542 milioni di biglietti virtuali generati per quasi 17 milioni di acquisti pagati con moneta elettronica nel mese di febbraio. I numeri sono stati resi noti dalla sottosegretaria all’Economia, Maria Cecilia Guerra (Leu), in risposta ai quesiti presentati durante l’ultimo question time in commissione Finanze alla Camera.

Lottera scontrini: prima estrazione giovedì 11 marzo 2021

Chi non vincerà nelle prima estrazione, quella di giovedì 11 marzo 2021, potrà rifarsi in seguito. Infatti con i biglietti virtuali della lotteria di febbraio non vincenti, così come quelli dei mesi successivi, si potrà concorrere all’estrazione annuale che mette in palio 5 milioni di euro. L’11 marzo in palio ci sono anche i primi dieci premi da 20mila euro per commercianti ed esercenti che hanno accettato il codice lotteria (ne sono stati richiesti finora 4 milioni) presentato alla cassa dai loro clienti. Aumenta costantemente il numero di chi sta adeguando i registratori telematici (ad oggi quasi 1,5 milioni) per far partecipare i clienti alla lotteria, ma solo il 15,9% degli esercenti (su un totale di 1,24 milioni accreditati) ha inviato i dati ed entrerà in gioco per le estrazioni riservate a chi vende.

Come specifica il sito del governo dedicato alla lotteria degli scontrini, giovedì 11 marzo prendono il via le estrazioni mensili che premiano gli acquisti senza contanti di febbraio. A giugno invece si terranno le prime estrazioni settimanali del 2021 e a inizio del 2022 si terrà la prima estrazione annuale che premierà uno degli acquisti cashless effettuati dal 1 febbraio al 31 dicembre 2021.

Che cos'è la lotteria degli scontrini

In sintesi: i consumatori potranno, con gli acquisti di beni e servizi di almeno un euro pagati con strumenti elettronici, partecipare all'estrazione di premi da migliaia di euro. Sarà importante che gli acquisti vengano effettuati pressi punti vendita che trasmettono telematicamente i corrispettivi e che generano quindi biglietti virtuali validi per partecipare alla prima estrazione. Quindi non tutti i negozi.

La lotteria degli scontrini è la nuova lotteria gratuita collegata al programma 'Italia Cashless' messo a punto dal Governo per incentivare l’uso di carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata al fine di modernizzare il Paese e favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente. La lotteria degli scontrini non costa nulla perché è collegata ai normali acquisti cashless, acquisti effettuati senza contanti, utilizzando strumenti di pagamento elettronico.

Non consentono di partecipare alla lotteria:

- gli acquisti di importo inferiore a un euro
- gli acquisti effettuati online
- gli acquisti effettuati nell’esercizio di attività di impresa, arte o professione.

Nella fase di avvio della lotteria non consentono di partecipare:

- gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche
- gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.)
- gli acquisti per i quali l’acquirente richieda all’esercente l’acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Come funziona la lotteria degli scontrini 

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli e l’Agenzia delle entrate fissano le regole per il funzionamento della lotteria. Possono partecipare alla lotteria tutte le persone maggiorenni residenti in Italia che, fuori dall’esercizio di un’attività d’impresa, arte o professione, acquistano pagando con mezzi elettronici beni o servizi per almeno un euro di spesa presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi. Per partecipare è sufficiente mostrare il proprio codice lotteria al momento dell’acquisto. Si tratta di un codice a barre e alfanumerico che si può ottenere inserendo il proprio codice fiscale sul Portale della lotteria.

Se l’importo della spesa è almeno pari a un euro e il pagamento avviene tramite mezzi elettronici (carte di credito, carte di debito, bancomat, carte prepagate, carte e app connesse a circuiti di pagamento privativi e a spendibilità limitata), lo scontrino elettronico che l’esercente invia telematicamente produrrà un biglietto virtuale per ogni euro speso, fino a un massimo di 1.000 biglietti per ogni scontrino di importo pari o superiore a 1.000 euro.

Successivamente all’estrazione dei biglietti vincenti, l’Agenzia delle dogane e dei monopoli risalirà dal codice lotteria associato al biglietto estratto sia al codice fiscale dell’acquirente, sia alla partita Iva dell’esercente. Non possono partecipare alla lotteria gli acquisti in contanti, gli acquisti online, quelli per i quali si emette fattura e quelli per i quali il cliente fornisce all’esercente il proprio codice fiscale o tessera sanitaria a fini di detrazione o deduzione fiscale.

Le date delle estrazioni della lotteria degli scontrini

- giovedì 11 marzo
- giovedì 8 aprile
- giovedì 13 maggio
- giovedì 10 giugno
- giovedì 8 luglio
- giovedì 12 agosto
- giovedì 9 settembre
- giovedì 14 ottobre
- giovedì 11 novembre
- giovedì 9 dicembre

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotteria degli scontrini, al via la prima estrazione: i premi in palio

RavennaToday è in caricamento