Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Lotteria Italia 2019, i ravennati non amano le scommesse: ultimi per vendita di biglietti

Nonostante i 46mila tagliandi distribuiti in provincia la città ha fatto segnare un incremento del 9,4%

Quasi un biglietto su dieci della Lotteria Italia, lo scorso anno, è stato venduto in Emilia Romagna: la regione è passata dal quarto al terzo posto su base nazionale con oltre 830 mila tagliandi staccati, scalzando la Campania dal podio. In termini assoluti, rispetto all’edizione precedente, riporta Agipronews,  si registra un lievissimo calo di vendita (-1,7%), mentre i premi complessivi sono stati di 650mila euro, grazie a 7 biglietti vincenti da 50mila euro e 15 da 20mila euro. Nelle vendite, Bologna si è confermata in testa, con 285 mila tagliandi venduti, senza sostanziali variazioni rispetto all’anno passato (-0,8%). Seconda Modena, dove sono stati staccati 111 mila biglietti (+0,7%), a Parma sono stati 93 mila (+7,9%), a Forlì-Cesena a 74 mila (con un decremento del 6,7%). A Piacenza sono stati venduti 55 mila biglietti (-12,4%). In sensibile calo anche Rimini (49 mila, -18%), stabili Ferrara (59 mila, +1%) e Reggio Emilia (57 mila, -1,4%). La classifica provinciale l’ha chiusa Ravenna con 46 mila biglietti venduti, a cui però fa riscontro la maggiore crescita percentuale (+9,4%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotteria Italia 2019, i ravennati non amano le scommesse: ultimi per vendita di biglietti

RavennaToday è in caricamento