Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lugo

Lugo, 250mila euro destinati alla manutenzione degli edifici pubblici

Comincerà nei prossimi mesi il secondo lotto degli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici pubblici e di uso pubblico di Lugo.

Comincerà nei prossimi mesi il secondo lotto degli interventi di manutenzione straordinaria sugli edifici pubblici e di uso pubblico di Lugo. Si tratta di una ingente mole di lavori che impiegheranno risorse per 250mila euro, con l’edilizia scolastica in prima linea. Gli interventi sono stati deliberati dalla giunta comunale nella seduta di mercoledì scorso

“La manutenzione del patrimonio scolastico ha per noi un valore strategico, poiché la scuola è il luogo di apprendimento e di formazione personale e culturale delle nuove generazioni - ha sottolineato l’assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Casamento -. Per questo abbiamo investito ingenti risorse nell’edilizia scolastica e continueremo a farlo anche il prossimo anno, su ulteriori plessi”.

I lavori interesseranno inoltre alcuni centri ricreativi, culturali e sportivi e complessi storico-monumentali. In particolare gli interventi si concentreranno sulla scuola media “Francesco Baracca”, la scuola dell’infanzia “Vincenzo Capucci”, la scuola elementare “Codazzi Gardenghi”, il cimitero monumentale di Lugo, il teatro Rossini, la biblioteca “Fabrizio Trisi”, il Pavaglione, palazzo Rossi, il centro civico di San Lorenzo; e poi ancora lo stadio “Ermes Muccinelli”, la piscina comunale, il campo sportivo di Voltana, la casa protetta “Sassoli”.

“La manutenzione del patrimonio immobiliare del Comune di Lugo è un’azione complessa che ha il compito di adeguare le strutture, per garantire nel complesso non solo il giusto decoro, ma anche maggiore sicurezza degli spazi - ha aggiunto l’assessore Casamento -. Tra gli obiettivi di alcuni degli interventi vi sono la riduzione del rischio sismico, il contenimento dei consumi energetici, l’adeguamento dell’impatto acustico e il miglioramento della climatizzazione interna. Continuiamo con convinzione a perseguire una politica di intervento sul patrimonio esistente che parte da un attento e costante monitoraggio. Abbiamo scelto di investire sull’esistente per migliorare il decoro della nostra città e valorizzare gli spazi a vantaggio di un minor consumo di suolo e una migliore razionalizzazione delle risorse”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugo, 250mila euro destinati alla manutenzione degli edifici pubblici

RavennaToday è in caricamento