Lugo celebra il "padre del Tricolore" con eventi e lectio magistralis

Lugo celebra la Giornata del Tricolore 2018, nel 70esimo anniversario della Costituzione italiana e nel 221esimo della nascita della bandiera italiana, ideata e proposta dal lughese Giuseppe Compagnoni

Sabato 12 maggio nel Teatro Rossini Lugo celebra la Giornata del Tricolore 2018, nel 70esimo anniversario della Costituzione italiana e nel 221esimo della nascita della bandiera italiana, ideata e proposta dal lughese Giuseppe Compagnoni. “Abbiamo il dovere di narrare quelli che sono i valori racchiudi nel nostro Tricolore - ha rimarcato il sindaco Davide Ranalli -. Valori che sono quanto mai attuali, in questo settantesimo anniversario della nostra Carta costituzionale repubblicana. Lugo, per fare questo, può contare sull’incredibile esperienza dell’Unuci, del Lions Club e di tutti i loro collaboratori, tanto che ogni anno la Giornata del Tricolore si presenta con appuntamenti di assoluto rilievo; a questo proposito, la scelta di invitare Valerio Onida, uno dei massimi esperti della nostra Costituzione, è senza dubbio un valore aggiunto all’incredibile impegno che questa città pone in queste celebrazioni. Ringrazio l’Unuci, il Lions Club e tutti coloro che contribuiscono ogni anno alla realizzazione di questi importanti appuntamenti”.

“Lugo è la seconda città in Italia a celebrare il Tricolore - ha sottolineato Renzo Preda, presidente dell'Unuci -, dopo Reggio Emilia, che celebra la data del 7 gennaio. In pochi, purtroppo, sanno che la nostra bandiera ha avuto i suoi natali da un lughese, Giuseppe Compagnoni, la cui figura non sempre trova il giusto e meritato rilievo. Da 21 anni, ininterrottamente, la nostra città celebra la bandiera italiana, e cerchiamo di farlo con un ampio coinvolgimento della cittadinanza e soprattutto dei giovani, grazie in primis alla collaborazione assodata con il Polo tecnico professionale di Lugo. Per la lectio magistralis al teatro Rossini del 12 maggio ci attendiamo circa 280 studenti da numerose scuole. Circa ottanta ragazzi e ragazze del Polo tecnico professionale parteciperanno inoltre in mattinata al corteo con deposizione di una corona in omaggio a Compagnoni. Ringrazio l’Amministrazione comunale per la grande collaborazione e per la concessione a titolo gratuito dell’utilizzo del teatro Rossini, cornice perfetta per questa giornata”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venendo al programma di sabato, alle 9.30 davanti alla Rocca estense verrà reso omaggio a Giuseppe Compagnoni con la deposizione di una corona davanti alla lapide del “Padre del Tricolore”. Dalle 10 gli appuntamenti proseguono invece nel Teatro Rossini, in piazza Cavour, dove interverranno il presidente dell’Unuci - Sezione di Lugo Renzo Preda, il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il presidente del Lions club Donato Piloni, il generale di brigata Cesare Alimenti, comandante militare dell’esercito in Emilia-Romagna, e il prefetto di Ravenna Francesco Russo. Seguirà una lectio magistralis del presidente emerito della Corte costituzionale, Valerio Onida. La bandiera tricolore è stata ideata e proposta dal lughese Giuseppe Compagnoni, che il 7 gennaio 1797, al Congresso della Repubblica Cispadana, in qualità di delegato della Legazione di Ferrara (Lugo era sotto giurisdizione estense) ideò, promosse e fece promulgare “che si renda universale lo Stendardo o Bandiera Cispadana di tre colori verde, bianco e rosso e che questi tre colori si usino anche nella Coccarda Cispadana la quale debba portarsi da tutti”, come venne decretato. Oggi, in tutte le enciclopedie o testi di varia natura, Giuseppe Compagnoni è definito universalmente il “padre del Tricolore”. È dal 1997, anno del bicentenario dalla nascita del Vessillo, che Lugo celebra annualmente la Giornata del Tricolore. La particolarità che distingue la manifestazione, da sempre promossa e organizzata dall’Amministrazione comunale insieme alle sezioni lughesi di Unuci e Lions Club, è che essa coinvolge tutto il mondo giovanile studentesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento