Cercano gli abusivi: trovano due piccoli cani meticci denutriti

Oltre a materiale non di proprietà della titolare sono stati recuperati due cani meticci di piccola taglia denutriti, immediatamente affidati alle cure del personale del canile lughese

Casa inagibile occupata abusivamente. A chiedere l'intervento dei Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile è stata la proprietaria, che ha denunciato il passaggio di "ignoti". I militari, dopo aver richiesto l’ausilio dei Vigili del Fuoco del distaccamento locale, hanno aperto la porta d’ingresso, entrando all’interno. Oltre a materiale non di proprietà della titolare sono stati recuperati due cani meticci di piccola taglia denutriti, immediatamente affidati alle cure del personale del canile lughese. Sono in coso accertamenti mirati all’identificazione degli abusivi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento