rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca Lugo

Lugo, parte la pedonalizzazione in centro. Confcommercio contraria: "I negozi saranno irraggiungibili"

Il direttore Massaccesi: "Va evitata ogni nuova limitazione all’accessibilità e alla sosta in centro cui non faccia riscontro una reale maggior attrattività e fruibilità degli spazi pubblici"

Nell’ambito di una recente riunione con il Comune di Lugo dedicata ad altri argomenti sarebbe emersa la volontà di avviare, fin dall’inizio del mese di maggio, una nuova zona pedonalizzata, il sabato e la domenica, ai lati del monumento di Baracca nelle parti che attualmente garantiscono il transito veicolare. Per Confcommercio Ascom Lugo è stata l’occasione per rinnovare la netta contrarietà al provvedimento sottolineando “le criticità della nuova zona pedonale il fine settimana in ragione del servizio alla comunità assicurato da attività coinvolte direttamente o indirettamente da tale modifica”.

“Restiamo del parere – dice in proposito il direttore di Confcommercio Ascom Lugo Luca Massaccesi – che vada evitata ogni nuova limitazione all’accessibilità e alla sosta in centro cui non faccia riscontro una reale maggior attrattività e fruibilità degli spazi pubblici e delle attività commerciali e dei servizi a cittadini e fruitori della città”.

“In particolare – prosegue Massaccesi – continuiamo a non comprendere come al di fuori di ogni programmazione, poichè il piano urbano del traffico è scaduto da anni e quello della mobilità sostenibile è ancora in una fase preliminare di discussione - si ritenga valida una soluzione che farebbe transitare i veicoli diretti alla via Magnapassi, quella della posta centrale di Lugo, da una via Manfredi raggiungibile solo dallo strettissimo vicolo Savonarola a lato della Collegiata, per accedere al quale si deve provenire a sua volta da tortuosi percorsi obbligati sconosciuti anche a molti lughesi; per non parlare dell’accesso al parcheggio della centrale piazza Garibaldi, possibile a quel punto solo provenendo dalla via Acquacalda. Non comprendiamo, inoltre, perché si trascuri una diversa regolamentazione della sosta, che ne garantisca il ricambio rapido, in aree, come quelle della via Manfredi più vicine a Piazza Baracca, strategiche per l’accesso alle attività”.

“Veniamo continuamente richiesti dai pubblici Amministratori – rincara Massaccesi – di suggerire soluzioni per mantenere aperti i negozi nei centri storici: non crediamo che renderli praticamente irraggiungibili e senza parcheggi rappresenti una delle soluzioni da mettere in campo, specie in Comuni di dimensioni contenute quali quelli dalla Bassa Romagna”.

“Poiché esempi di buonsenso non mancano - ad esempio il Comune di Bagnacavallo prevede la pedonalizzazione dell’area centrale unicamente nei giorni festivi - crediamo che se pedonalizzazione ha da essere questa debba riguardare eventualmente solo tali giornate, ad eccezione delle festività di dicembre, e senza applicazione di sanzioni ai cittadini nella domenica di turno della farmacia. Auspichiamo pertanto – conclude il Direttore di Confcommercio – di poter intavolare con i nuovi Amministratori di Lugo che usciranno dalle elezioni un dialogo inclusivo delle diverse esigenze, che porti a soluzioni condivise, essenziali per mantenere viva la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugo, parte la pedonalizzazione in centro. Confcommercio contraria: "I negozi saranno irraggiungibili"

RavennaToday è in caricamento