rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca Lugo

Lugo si accende di magia con le luminarie dedicate a Gioacchino Rossini

L’inaugurazione coincide con l’inizio del festival musicale Rossini Open, che si terrà dal 26 agosto al 19 settembre

Alle 21 di mercoledi sera, in via Manfredi a Lugo, sono state accese le luminarie dedicate al compositore Gioachino Rossini che ha vissuto a Lugo dal 1802 al 1804. L’installazione luminosa riproduce il primo rigo e mezzo delle sei Sonate a quattro, scritte da Rossini durante la sua permanenza lughese. L’inaugurazione coincide con l’inizio del festival musicale Rossini Open, che si terrà dal 26 agosto al 19 settembre all’esterno del teatro ancora chiuso per i lavori di ristrutturazione.

A Lugo le luminarie dedicate a Gioacchino Rossini

“Lugo con queste luminarie assume un aspetto magico – commenta il sindaco di Lugo Davide Ranalli - le note di Rossini sopra le nostre teste ci accompagneranno verso il Chiostro della Collegiata dove, in questi giorni, prende il via il festival di musica Rossini Opena. In fondo a questo percorso fatto di luci e note avremo poi modo di approcciarci alla rinnovata piazza Savonarola simbolo del cambiamento e del rinnovamento della nostra città che vediamo cambiare giorno dopo giorno”. Il progetto delle luminarie è opera di Tiziano Corbelli, noto per aver realizzato installazioni luminose dedicate a Lucio Dalla e Pino Daniele, rispettivamente a Bologna e Napoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugo si accende di magia con le luminarie dedicate a Gioacchino Rossini

RavennaToday è in caricamento