menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lugo, studenti si trasformano in docenti per insegnare l'uso dei pc agli 'over 50'

Avvicinare generazioni diverse proprio grazie a ciò che più sembra allontanarle: l’uso del computer, strumento quotidiano per i giovani, ma spesso “illustre sconosciuto” per gli “over 50”

Avvicinare generazioni diverse proprio grazie a ciò che più sembra allontanarle: l’uso del computer, strumento quotidiano per i giovani, ma spesso “illustre sconosciuto” per gli “over 50”. Questo è l’obiettivo dell’iniziativa “Giovani e adulti insieme al computer” che l’università per adulti di Lugo, porta avanti regolarmente fin dall’anno scolastico 1999/2000 in collaborazione con il Liceo “G.Ricci Curbastro”. L’iniziativa, che vede gli studenti del penultimo anno del liceo indossare i panni dei docenti, insegnando agli adulti ad usare il computer, in questi 14 anni ha visto coinvolti oltre 170 studenti e più di 340 ultracinquantenni.

Martedì, nella biblioteca del Liceo, è stata consegnata ai giovani “istruttori” una borsa di studio di 130 euro ciascuno e un diploma di merito che andrà a far parte del curriculum scolastico. L’iniziativa è stata sostenuta dal contributo di 2.500 euro elargito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna. Oltre ai 18 “studenti-docenti” che hanno tenuto il corso, erano presenti anche molti dei 36 “allievi”: infatti ad ogni giovane docente erano stati assegnati due allievi “maturi”.

All’incontro erano presenti i rappresentanti degli enti organizzatori: Rosalia Fantoni e Roberto Capra, presidente e coordinatore dei corsi dell’Università per adulti di Lugo, Giuseppina Di Massa preside del Liceo e Andrea Bedeschi responsabile scolastico dell’iniziativa. L’Università per adulti di Lugo è stata la prima in regione, 14 anni fa, a realizzare questa idea , provvedendo autonomamente a finanziare le borse di studio a fronte di una  esigua quota di partecipazione da parte dei corsisti (quest’anno 40 euro per 10 ore di lezione). Per il secondo anno, grazie al contributo della Fondazione della Cassa di risparmio di Ravenna l’importo delle borse di studio ha raggiunto la quota di 130 euro.

I partecipanti “adulti” presenti alla cerimonia, si sono rallegrati per l’iniziativa e hanno sottolineato la grande correttezza, educazione, pazienza, competenza e disponibilità dei giovani nei loro confronti dichiarando che, se l’iniziativa si ripeterà anche l’anno prossimo,rinnoveranno l’iscrizione al corso per approfondire quanto hanno già imparato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento