Cronaca Lugo

Lugo, taglio del nastro per l'installazione Lunette: "Uno stimolo a guardare oltre"

L’inaugurazione dell'opera di Federico Babina in occasione dei 40 anni dell'azienda lughese. Il sindaco Ranalli: "Siamo davvero felici di ospitare l’opera nel nostro centro"

È stata inaugurata a Lugo nel tardo pomeriggio di giovedì “Lunette”, installazione creata dall’architetto e illustratore italiano con base a Barcellona, Federico Babina e messa a disposizione di tutti da Edilpiù in occasione dei suoi primi 40 anni di storia. L’opera, che resterà nei prossimi mesi nel giardino davanti alla Rocca di Lugo, è stata ufficialmente inaugurata alla presenza del sindaco di Lugo Davide Ranalli, della famiglia Bacchini per Edilpiù – il fondatore Gian Paolo con Marcello e Antonio Bacchini - e del creatore dell’installazione Federico Babina.

“In occasione dei nostri 40 anni – ha spiegato Marcello Bacchini - abbiamo voluto regalare a Lugo, la città in cui siamo nati e continuiamo a lavorare, un’opera certamente particolare ma in grado di far riflettere. Un’installazione che, partendo dal nostro lavoro - le finestre - restituisce il nostro punto di vista, stimolando a guardare oltre, ad ammirare il centro di Lugo in modo diverso. La nostra tradizione si è così unita all’innovazione per celebrare i nostri ideali, i valori della nostra storia”.

“Lunette” esplora il concetto di finestra e attraverso le sue articolate aperture permette di guardare il centro di Lugo da una prospettiva diversa. Non solo, l’opera è stata realizzata per essere aperta e a disposizione di tutti, con la possibilità di curiosare al suo interno.

“Edilpiù ha con il nostro territorio un profondo legame – ha dichiarato Davide Ranalli -. Per questo siamo davvero felici di ospitare nel nostro centro l’opera ‘Lunette’, un regalo che l’azienda ha voluto fare a tutta la città e che ha già dimostrato di essere molto apprezzata dalla nostra comunità”. 

Presente a Lugo in occasione dell’inaugurazione anche Mirko Casadei, figlio di Raoul. Quest’ultimo è infatti uno dei protagonisti del film documentario “Openings. Sguardi oltre il limite”, diretto da Francesca Molteni e Mattia Colombo, prodotto per l'occasione. Il film è un viaggio lungo la Via Emilia che propone testimonianze e riflessioni di diversi personaggi sul concetto di soglia. Tra questi, era stato intervistato anche Raoul Casadei, scomparso nei mesi scorsi, che aveva dato il suo personale ricordo del concetto di ‘soglia’. Il documentario è stato proiettato in forma privata nella serata del 17 giugno al Chiostro del Carmine di Lugo alla presenza anche della famiglia di Raoul Casadei. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lugo, taglio del nastro per l'installazione Lunette: "Uno stimolo a guardare oltre"

RavennaToday è in caricamento