Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Lugo

Migliaia di visitatori all'edizione primaverile del "Lugo Vintage Festival"

Due giorni e tante iniziative, tutte legate al mondo del vintage, ormai diventato un vero e proprio fenomeno di costume

Soddisfazione del Consorzio AnimaLugo per la riuscita dell’edizione primaverile del “Lugo Vintage Festival”, che si è svolto sabato e domenica. Migliaia di persone hanno riempito le strade e le piazze del centro per partecipare alla manifestazione che permette di fare un tuffo nel passato attraverso capi d’abbigliamento, oggettistica e intrattenimento d’antan. "Siamo molto orgogliosi - ha detto Franco Bernardi, presidente del Consorzio AnimaLugo - della riuscita, ancora una volta, di questa edizione del Lugo Vintage Festival, che ha visto una grande partecipazione da parte dei cittadini, che hanno riempito il centro storico e le sue attività commerciali. Il Consorzio crede moltissimo in questo evento, che è in grado di rinnovarsi ogni anno e ha visto un miglioramento della qualità del prodotto offerto con proposte interessanti di oggettistica". 

"Le strade del centro di Lugo - ha commentato il sindaco di Lugo, Davide Ranalli - si sono riempite di espositori, persone curiose e aria di festa. Un bellissimo festival che arricchisce il nostro centro storico e una bella occasione per trovare e ritrovare oggetti che pensavamo introvabili. L’evento è stato possibile anche grazie alla collaborazione di AnimaLugo, delle associazioni economiche e di Angelo Vintage, a cui va il nostro ringraziamento".

Due giorni e tante iniziative, tutte legate al mondo del vintage, ormai diventato un vero e proprio fenomeno di costume. Anche grazie al sole, che ha accompagnato le due giornate dell’evento, lughesi e non hanno potuto ammirare le bancarelle degli oltre 250 espositori nel mercatino “Vintage per un giorno”, dove era possibile acquistare abbigliamento firmato e non, oggettistica, brocantage e tanto altro. Quest’anno molti espositori sono arrivati anche da fuori regione, con bancarelle provenienti, tra gli altri, anche da Veneto, Lazio, Lombardia, Toscana e Marche.

Nella Sala Baracca della Rocca estense è stata invece allestita la mostra “Visioni vintage”, dedicata ad abiti e occhiali del passato, organizzata da Angelo Vintage Palace in collaborazione con Ottica Petroncini di Lugo, un interessante excursus su accessori e moda che hanno fatto la storia e che continuano ad affascinare. Il “Lugo Vintage Festiva” ha pensato anche a chi voleva portare con sé un ricordo della giornata, Sul prato della Rocca Estense è stato infatti preparato un “Set fotografico vintage” a cura di StudiOblò. I partecipanti hanno potuto acquistare una polaroid ricordo al costo di 2 euro. Gli abiti e gli accessori sono stati messi a disposizione da Angelo. 

A fare da cornice all’evento sono state anche le vetrine animate nelle logge del Pavaglione: gli spazi dei commercianti associati al Consorzio AnimaLugo si animeranno grazie a performance a cura del Centro studi danza; gli abiti sono messi a disposizione da Angelo. E ancora, l’evento ha ospitato anche una sfilata di abiti e accessori vintage a cura dell’associazione San Vincenzo De Paoli, in collaborazione con il Centro studi danza, oltre all’esibizione della scuola di ballo dei Diavoli della frusta, protagonista di uno spettacolo di boogie-woogie e dance camp.

Di fronte al Barber Shop Mustacchi, sotto le logge del Pavaglione, è stato inoltre possibile sottoporsi a trattamenti gratuiti con panno caldo e olii per un momento di relax “al maschile”. Il negozio Angelo, in corso Garibaldi 59, ha organizzato, infine, “Mani nel sacco”: scegliendo un budget di spesa e comprando una shopper da 15, 25 o 35 euro i partecipanti hanno avuto dieci minuti di tempo per scegliere, provare e riempire il più possibile il proprio sacchetto. 

Per finire, al Flexi dischi, in via Macello Vecchio 33, è stato celebrato il decimo Record store day, la giornata mondiale dei negozi di dischi indipendenti, con promozioni sul disco usato, dj set in vinile e aperitivo. Lugo Vintage Festival è organizzato dal Consorzio AnimaLugo in collaborazione con Angelo Vintage Palace e il Comitato di via Baracca, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale e il contributo di Hera, Confcommercio, Confesercenti, Confartigianato e Cna. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migliaia di visitatori all'edizione primaverile del "Lugo Vintage Festival"

RavennaToday è in caricamento