rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca

Maltempo, dopo le Bassette altre zone finiscono sott'acqua: intensi temporali nella notte

Nella notte l'annunciata perturbazione temporalesca ha colpito in particolar modo la Bassa Romagna, il Faentino e il confine col Forlivese

Mercoledì pomeriggio a finire sott'acqua è stata l'area delle Bassette, con un nubifragio che in meno di un'ora ha riversato tra i 45 ed i 55 millimetri di pioggia, il quantitativo di un mese. Nella notte l'annunciata perturbazione temporalesca ha colpito in particolar modo la Bassa Romagna, il Faentino e il confine col Forlivese. La forte ondata di maltempo è stata associata ad un minimo depressionario in transito sul Tirreno. Gli impulsi instabili, accompagnati da intensa fulminazione, hanno trovato vita nella tarda serata di mercoledì sul mite Adriatico, puntando la pianura prima e l'entroterra poi. Spiega il tecnico meteorologo di Emilia Romagna Meteo, Pierluigi Randi: "Si è trattato di un MCS (mesoscale convecrtive system) innescatosi sulla convergenza di basso livello tra venti da nord-est in arrivo dal Veneto e mare, e da nord-ovest attivi in Romagna, il tutto sulla curvatura ciclonica in quota derivata dal cut-off in viaggio verso il centro-sud. Anche il mare insolitamente caldo ha contribuito a far affluire aria molto umida ed alquanto calda nel sistema attraverso il flusso da nord-est".

Tanta acqua in poche ore

La fascia più colpita è stata quella pianeggiante. Questi alcuni dei dati raccolti dalle stazioni meteo dell'Arpae dell'Emilia Romagna: Coccolia 119,4 millimetri, Ponte Vico 93.4 millimetri, Ponte Braldo 68,8 millimetri, Bagnacavallo 56,1 millimetri, Matellica 63,6 millimetri, Reda 60, Brisighella 54,2 millimetri (da mercoledì pomeriggio in totale 65,8), Alfonsine 35 millimetri con qualche chicco di grandine, San Pietro in Vincoli 34,2 millimetri, Lugo 32,4 millimetri e Granarolo Faentino 40,2 millimetri. A Pinarella la stazione associata alla rete amatoriale di Emilia Romagna Meteo ha registrato 89,9 millimetri di pioggia, con una raffica nella notte di 72.4 chilometri orari. Numerosi i campi allagati.

A Fusignano un pluviometro della zona ha fatto registrare un valore di altezza della precipitazione superiore a 70 mm. Altrettanto rilevante è l'intensità della pioggia, risultata a Fusignano di 68 mm in circa un'ora e mezza di tempo. Il Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale si è attivato nelle ore notturne per effettuare interventi in emergenza e per monitorare l'evoluzione dell'evento. La pioggia intensa ha interessato un areale piuttosto limitato. Se a Fusignano l'intensità è stata assai elevata, a pochi chilometri di distanza le precipitazioni sono state più scarse. Ad esempio, a Conselice sono continuate le pratiche irrigue, a Mandriole si sono registrati appena 2 millimetri.

Allagamenti

La zona di Ravenna è stata sfiorata delle abbondanti precipitazioni, mentre disagi si sono avuti a Fusignano, nel Lughese, nel Faentino e a Cervia. Complessivamente i Vigili del Fuoco del comando provinciale di Ravenna sono stati impegnati in una quindicina d'interventi per strade allagate. La situazione con l'attenuarsi dei fenomeni è tornata alla normalità. A Pinarella verso le 3 a causa di un'infiltrazione d'acqua è saltata una centralina Enel: personale del 115 e personale tecnico ha operato per risolvere il guasto.

La tendenza

Fortunatamente i fenomeni non sono stati accompagnati da raffiche di vento, ma da tantissime fulminanzioni. Meno intense le precipitazioni sull'entroterra. Nelle prossime ore si assisterà ad un'attenuazione dei fenomeni. Successivamente la rimonta di un campo di alta pressione garantirà condizioni di tempo stabile e soleggiato fino a domenica, con temperature massime tra 26 e 29°C.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, dopo le Bassette altre zone finiscono sott'acqua: intensi temporali nella notte

RavennaToday è in caricamento