menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il maltempo non ferma "Tuttinbarcabili": tanti temerari sfidano il meteo in nome dell'inclusione

L'associazione Marinando elogia il coraggio degli operatori sanitari: "Il Covid ci ha dato l'opportunità di conoscerli meglio e vedere che quando occorre loro ci sono"

"Il brutto tempo ha tentato di fermarci in tutti i modi possibili, ma non abbiamo desistito e, tra gocce di pioggia e raffiche di vento repentine, Tuttinbarcabili ha avuto luogo". Commentano così gli organizzatori di "Tuttinbarcabili", la manifestazione dedicata all'integrazione delle disabilità che si è svolta domenica 27 settembre a Marina di Ravenna. "Alcuni si sono ritirati al richiamo di 'casa dolce casa. ed era prevedibile, ma i più temerari sono saliti a bordo e anche se non per una vera e propria veleggiata, hanno mollato gli ormeggi".

Con "Tuttinbarcabili" si conclude una anomala stagione 2020 che "per noi di Marinando non è stata così negativa come ci saremmo aspettati; 'Le Barche del Cuore' ci hanno offerto l'opportunità di conoscere tanta bella gente. Gli operatori sanitari che, in condizioni normali, solitamente incrociamo nelle corsie e nei corridoi degli ospedali con indifferenza; dai quali spesso pretendiamo, senza curarci del fatto che non si occupano solo del singolo, che forse, prima di accorrere alle nostre chiamate hanno assistito qualcuno in condizioni ben peggiori della nostra e che nei turni che fanno, quelli che da loro pretendono sono tanti, e se talvolta non sono al top, è comprensibile. Ecco che, tra i brutti "scherzi" che ci ha fatto il Covid, a noi, ha dato l'opportunità di conoscerli meglio e vedere che quando occorre loro ci sono e, come per tanti è accaduto, sono anche capaci di dare la vita per salvarne una". 

Tanti sono i ringraziamenti che rivolge l'associazione, partendo proprio dagli operatori sanitari: "Grazie a tutti voi; grazie di aver condiviso con noi questa estate e sopratutto, grazie ancora del vostro lavoro. Speriamo di poterci incontrare nuovamente l'anno prossimo, magari senza bisogno delle barche del cuore e, senza lo stress di nuove emergenze. Un sincero ringraziamento a tutti gli armatori che anno partecipato malgrado il brutto tempo e che senza il loro supporto, questa bella manifestazione di solidarietà non potrebbe esistere; un grazie anche alle autorità che da sempre ci sostengono e accompagnano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: esiste davvero il giorno più triste dell'anno?

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento