rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Maltrattamenti in famiglia: divieto di avvicinarsi entro 500 metri

Durante l'indagine, l'uomo è stato ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi

Martedì pomeriggio gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna, nell’ambito dell’attività investigativa finalizzata al contrasto e alla repressione della violenza di genere, hanno dato esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’allontanamento di un uomo dalla casa familiare con divieto di avvicinamento non inferiore ai 500 metri, emessa nei confronti di un ravennate dal Gip presso il Tribunale di Ravenna che, all’esito dell’attività investigativa, coordinata dalla locale Procura della Repubblica e condotta dalla Sezione Reati contro la Persona della Squadra Mobile, lo ha ritenuto responsabile del reato di maltrattamenti contro familiari e conviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltrattamenti in famiglia: divieto di avvicinarsi entro 500 metri

RavennaToday è in caricamento