rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Mancano i fondi per i volontari: i carabinieri in congedo potrebbero cessare le loro attività

A segnalare la questione è il consigliere comunale Daniele Perini, di Ama Ravenna: "Evenienza da scongiurare".

Le attività di volontariato svolte dall’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo rischiano di finire per mancanza di fondi. A segnalare la cosa è il consigliere Daniele Perini (Ama Ravenna). “Purtroppo – spiega Perini – l’ammirevole attività svolta dai carabinieri in congedo, se confermate talune voci, rischia di chiudere per mancanza dei fondi necessari all'acquisto degli equipaggiamenti per i cinquanta volontari. Non resta che confidare, a questo punto, che venga fatto tutto il possibile per scongiurare in concreto tale malaugurata evenienza”.

Nel maggio 2016, in seguito alla Convenzione stipulata con il Comune, ha preso avvio un piano articolato volto a sviluppare il rapporto con i cittadini al fine di  migliorare la sicurezza e la vivibilità di Ravenna; fra le diverse azioni intraprese spicca la presenza dei Carabinieri in congedo per l'anno scolastico 2016/2017 davanti a quattro plessi scolastici: istituto comprensivo statale S. Biagio e scuola Media D. Minzoni, istituto comprensivo M. Montanari, istituto comprensivo G. Novello, scuola primaria G. Pascoli di S. Alberto, con compiti di sorveglianza e salvaguardia dell'incolumità della popolazione scolastica negli attraversamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancano i fondi per i volontari: i carabinieri in congedo potrebbero cessare le loro attività

RavennaToday è in caricamento