rotate-mobile
Cronaca Faenza

Manifestazione anti-rom, la Cgil: "Iniziativa preoccupante"

La Cgil della provincia di Ravenna esprime preoccupazione in riferimento alla manifestazione "La casa a chi la merita", promossa da alcune forze di opposizione di centrodestra

La Cgil della provincia di Ravenna esprime preoccupazione in riferimento alla manifestazione "La casa a chi la merita", in programma per giovedì sera a Faenza, promossa da alcune forze di opposizione di centrodestra. "Riteniamo che sia in atto nel nostro Paese un imbarbarimento della discussione politica che, oltre a non risolvere i problemi della gente, rischia di farci ripiombare indietro di decenni rispetto ai principi sanciti dalla nostra Costituzione. L’evento in programma a Faenza rischia di esacerbare ulteriormente gli animi e alimentare paure che i cittadini stanno vivendo in maniera sempre più accentuata. Non si tratta di una questione solo faentina, la società italiana sta attraversando un momento molto complesso e difficile. Guardiamo, quindi, con preoccupazione a ogni iniziativa che possa fare germogliare sentimenti di chiusura e rifiuto dell’altro".

"Abbiamo letto il comunicato degli organizzatori del corteo contro la presenza di alcuni nuclei rom nelle case popolari, un meritorio progetto di inclusione promosso dal Comune di Faenza - commentano Giovanni Paglia e Alessandra Govoni di Sinistra italiana - Si dice di volere fare una manifestazione "apartitica" e invece a orchestrare il tutto è la Lega Nord per bocca del capogruppo in Consiglio comunale Andrea Padovani, Lega Nord che ci risulta sia un partito. Si parla disinvoltamente di "cernite" come se fossimo in presenza di bestie e non di esseri umani; del resto il razzismo della Lega Nord non ci stupisce. Vogliamo affermare la nostra vicinanza alle associazioni impegnate in questo progetto - indegnamente attaccate dalla Lega - perché è solo con lo sforzo di tutti che i risultati potranno migliorare e le presunte difficoltà essere superate. Noi, come Sinistra Italiana e L'Altra Faenza, sabato mattina saremo al mercato a Faenza per informare i cittadini sugli effetti dei decreti Minniti-Orlando, mandanti morali dell'ondata xenofoba che sta travolgendo la cultura della tolleranza tipicamente italiana".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione anti-rom, la Cgil: "Iniziativa preoccupante"

RavennaToday è in caricamento